Sabato 30.

Concerto del Novum Cantivum a favore dell’Univale

Sabato 30 marzo presso l’auditorium Trombini si terrà un concerto del Coro tiranese Novum Cantivum, diretto da Ebe Pedretti, a favore dell’associazione Univale di Sondrio. Questo momento musicale vuole ricordare i suoni della primavera, stagione del risveglio della natura. Per rendere questo evento ancora più speciale, Novum Canticum vuole proporre anche un momento strumentale, in cui si esibiranno i giovani pianisti Fabio Bacchini, Chiara Ricciardi, Stefano Rodigari e, in un pezzo a quattro mani, Anna Zanini e Tonino Zanini. Inoltre, sarà presente la giovane flautista Francesca Rigato.

Associazione

L’Associazione Univale è nata nel 1990 come associazione di volontariato per offrire un aiuto concreto ai pazienti ematologici e oncologici ed alle loro famiglie. In particolare, vengono offerte gratuitamente consulenze per il disbrigo di pratiche amministrative, supporto psicologico ed aiuti economici alle famiglie. Viene dato, inoltre, tramite una convenzione con la Cri, un servizio di particolare importanza e di grande valore: trasporti protetti per quei pazienti seguiti fuori provincia presso i vari centri specialistici, dove si devono recare per sottoporsi ad accertamenti e terapie. Univale ha sempre auspicato e continua a promuovere una collaborazione con le altre associazioni che si occupano dei malati per poter garantire la continuità nell’assistenza a 360 gradi. Il concerto diventa così un’occasione unica per ascoltare brani corali e strumentali lungo i secoli, scoprendo così suoni ispirati a questo periodo di risveglio e speranza. La serata, inizio ore 21, è patrocinata dal Comune di Tirano.