Volkswagen amplia la sua gamma di modelli introducendo il primo crossover di classe compatta, T-Roc, una vettura molto trasversale, versatile e con un design decisamente innovativo: linee all’avanguardia, tetto in stile coupé, frontale largo e imponente.

Quattro lettere, un carattere unico.

Il nome T-Roc suona perfettamente in tutte le lingue. La “T” richiama i modelli Tiguan e Touareg, precursori di successo dai quali la nuova vettura riceve in dote i geni e i punti di forza tipici dei SUV: posizione di seduta alta, robustezza della carrozzeria e dell’assetto, oltre alla disponibilità della trazione integrale. La parola Roc, invece, deriva dall’inglese ‘Rock’ e indica il posizionamento crossover del modello.

Nata per piacere

T-Roc è nata per piacere a tutti anche grazie all’ampia possibilità di personalizzazione (tra cui il design bicolore), i più moderni sistemi di assistenza a bordo (Front Assist e Lane Assist di serie), soluzioni innovative di digitalizzazione (nuova generazione dell’Active Info Display), perfettamente collegata in rete (tramite Volkswagen Car-Net) e motorizzazioni di superiore efficienza (motori turbo a iniezione diretta con potenze fino a 190 CV).
Concepito per essere agile e confortevole, con queste caratteristiche il nuovo crossover Volkswagen porta una ventata di novità nella categoria: proporzioni accattivanti degli esterni ed elevata funzionalità negli interni (cinque posti, bagagliaio da 445 litri), disponibile con trazione anteriore o integrale (4MOTION Active Control di serie con trazione integrale) e capace di coniugare la forza di un SUV e l’agilità di una sportiva compatta perfettamente a suo agio tanto nella dimensione urbana quanto sulle lunghe percorrenze.

Bella e agile

“Volkswagen ci propone un’altra vettura che ha tutte le carte in regola per riscuotere un grande successo ed entrare nella storia. T-Roc è una vettura bella, confortevole, molto adatta alla città ma non solo; agile, compatta ma allo stesso tempo potente e grintosa. Questa vettura contribuisce senza dubbio a ridefinire il segmento. Presentiamo oggi una nuova Volkswagen che accompagnerà il marchio e i suoi clienti nella mobilità del prossimo decennio” ha detto Simona Bonaldi, Amministratore Delegato Gruppo Bonaldi.

Volkswagen in crescita

“I dati dimostrano che quasi l’80% di tutti i SUV compatti viene venduto attualmente in Europa e in Cina. – ha sottolineato Gianemilio Brusa, Amministratore Delegato Gruppo Bonaldi – A livello mondiale, Volkswagen stima che nei prossimi dieci anni il volume annuo dei SUV compatti crescerà in misura rilevante, passando dagli attuali 6,4 a circa 10,6 milioni di unità. L’Italia è allineata a questo trend di crescita, così come lo sono i territori del Nord Italia in cui operiamo: Bergamo, Treviglio, Sondrio. Questi SUV riscuotono grande successo perché, a fronte di dimensioni contenute, regalano grande funzionalità e posizione di seduta alta, risultando allo stesso tempo molto dinamici. Con T-Roc la Volkswagen propone un’interpretazione particolarmente riuscita di questo concetto di auto”.

Leggi anche:  Stop alle auto di notte in Statale 36

Forte e dinamica

“La nuova T-Roc porta una ventata di dinamismo nella categoria dei SUV compatti, arricchendo il segmento con un suo stile, unico e sportivo. Il carattere è forte, il design espressivo. – ha spiegato Edoardo Di Seri, Responsabile Commerciale Volkswagen Bonaldi – Sondrio – La T-Roc si posiziona nel segmento inferiore rispetto a Tiguan. Con quest’ultima, la T-Roc condivide il pianale modulare trasversale MQB. Quindi la base costruttiva è la stessa, disponendo tuttavia di una carrozzeria e di un layout degli interni totalmente dedicati. Grazie all’MQB i team di sviluppo hanno potuto dare vita a proporzioni molto dinamiche. E ciò vale in modo particolare proprio per la nuova T-Roc”. Il modello crossover è lungo 4.234 mm (-252 mm rispetto alla Tiguan); il passo misura 2.603 mm. 1.819 mm in larghezza (specchietti retrovisori esterni esclusi) per 1.573 mm di altezza: un’impronta a terra che, in rapporto alla struttura relativamente bassa del tetto, delinea proporzioni chiaramente dinamiche. Il baricentro della carrozzeria, leggermente più basso rispetto a quello di un SUV più votato all’offroad, ottimizza allo stesso tempo le caratteristiche di marcia. Dal punto di vista estetico la vettura si distingue per sbalzi ridotti (831 mm anteriori e 800 mm posteriori) e ampie carreggiate (1.546 mm anteriore e 1.541 mm posteriore).

Per provarla

La serata di presentazione della nuova T-Roc in casa Bonaldi non poteva che essere all’insegna del Rock con uno speciale dj set firmato da una delle voci radiofoniche più famose d’Italia, Dj Ringo, e la musica dal vivo di Andrea Rock e la sua band. T-Roc è ora disponibile in Concessionaria, anche per il test drive. Due gli appuntamenti “Porte Aperte”: Sabato 20 e domenica 21 gennaio; Sabato 27 e domenica 28 gennaio, dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.