Adelina Delle Boxe di Sondalo ha voluto donare al Prefetto Giuseppe Mario Scalia un volume di poesie scritte da lei. Il Dott. Scalia a breve lascerà la Provincia di Sondrio (LEGGI QUI), notiza che ha suscitato molto clamore perchè negli anni di permanenza in Valtellina Scalia ha saputo farsi apprezzare entrando nel cuore della gente.

Volume di poesie

La consegna del volume è stata accompagnata anche da una lettera della scrittrice che riportiamo interamente.

Con la presente desidero donarle “A TE AMICO” uno dei miei sette volumi di poesie; ovvero uno dei miei “Figli” poiché sono nati e cresciuti dentro me, poco per volta che hanno rappresentato tappe importanti della mia vita.

Poesie queste, della mia adolescenza che mi hanno aiutato a crescere, a combattere e a insegnare ad altri il rispetto, i valori, la solidarietà e l’amicizia.

Doni che ho ricevuto da Colui che guida le nostre vite, attraverso la mia famiglia, le Piccole Apostole de “La Nostra Famiglia” di Vedano Olona (VA) che per sette anni mi avevano accolta per le cure di cui avevo avuto necessità e da coloro che ho incontrato sulla mia strada.

Le difficoltà, le incomprensioni, le ingiustizie non sono mancate ma con coraggio e volontà le ho affrontate e insieme ad esse sono giunte anche le gratificazioni, le gioie, le rivincite, grazie a quelle poesie che uscivano ed escono dal mio animo e da quella “tempra adamantina” come da Sua affermazione e volutamente riportata nella poesia a Lei dedicata.

La ringrazio per avermi mostrato affetto, dignità, sensibilità, per essere stato, in questi pochi ma intensi anni, quella “figura paterna” che Le avevo richiesto.

E’ stato per me grande onore essere stata invitata alla cena di saluto del 28 febbraio con Il Suo amico Pietro Nera nelle sue pregiate cantine che, insieme ad altri ospiti, abbiamo formato una Sua seconda famiglia, ha scelto i migliori! Grazie di cuore.
Un abbraccio, con stima.