Lasciarsi ammaliare dal gusto e insieme perdersi tra corti e cortili: il percorso alla scoperta del salume tipico si arricchisce di nuove suggestioni fra cultura, storia e arte.  La settima edizione del ‘Dì de la Brisaola’, in programma a Chiavenna domenica 7 ottobre, con un’anteprima sabato 6, si apre alla città e ai suoi angoli più sconosciuti rivelando ai viaggiatori del gusto gli antichi palazzi con le loro corti.

Un evento in crescita

La manifestazione rafforza ulteriormente lo stretto legame con la città allargando la sua proposta all’arte affinché l’esperienza coinvolga, tutti insieme, i cinque sensi. Saranno i ragazzi della classe terza del Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci di Chiavenna, coordinati dal Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna, a guidare i visitatori tra corti e androni e a presentare palazzi, affreschi e portali.

18 i maestri artigiani

I 18 maestri artigiani offriranno la loro Brisaola in degustazione lungo le vie Dolzino e Bossi, in piazza San Pietro, presso le case Stampa e Stoppani e nei palazzi Parravicini Dolzino, Pestalozzi Castelvetro, Pestalozzi Luna e Conrad offrendo ai visitatori provenienti da fuori provincia ma anche ai convalligiani tanti motivi in più per affollare le vie di Chiavenna. Tra le corti, accanto agli stand dei produttori, si potranno ammirare quadri, fotografie e creazioni artigianali in pietra oliare, in legno e in ferro, a suggellare il binomio tra gusto e arte. Un vero e proprio palcoscenico, tutto da scoprire, sul quale si esibirà la grande protagonista della manifestazione, la Brisaola, un salume conosciuto fin dal 1400, che ancora oggi viene prodotto secondo l’antica ricetta tramandata di generazione in generazione.

Leggi anche:  Parcheggio a pagamento al campus: è rivolta

L’anteprima

Il ‘Dì de la Brisaola’ vivrà la sua anteprima sabato 6 ottobre con gli eventi sportivi e, dalle 18, l’esibizione delle Guggen Band ticinesi per le vie del centro e l’aperitivo gourmet ‘Speciale Brisaola’ proposto dai bar che hanno aderito all’iniziativa.  Soltanto un percorso di avvicinamento alla manifestazione che si aprirà il giorno successivo, alle ore 11, con la presentazione del torneo di volley Trofeo Brisaola Panzeri in piazza Bertacchi.  Da lì potrà iniziare il tour non più soltanto del gusto ma anche della cultura e dell’arte per scoprire Chiavenna sotto una luce diversa.