Si svolgeranno domani, giovedì 7 novembre, i funerali di Mario Cotelli.

L’ultimo abbraccio a Mario Cotelli

Le esequie del “papà” della Valanga Azzurra si terranno alle 14 in Collegiata a Sondrio. Questa sera, alle 20.30, la stessa chiesa di piazza Campello ospiterà la recita del rosario. Dopo che ieri, martedì, si è diffusa la notizia della sua scomparsa (LEGGI QUI) grande è stata la commozione in Valtellina e nel mondo dello sci. Tante le attestazioni di stima e riconoscenza che sono arrivate per ricordare un uomo che, nell’arco di un decennio, ha segnato la storia dello sport azzurro con la vittoria dei suoi “bocia” in tutte le competizioni più prestigiose. Nel suo palmarès da commissario tecnico e allenatore ci sono cinque Coppe del Mondo generali consecutive (dal 1971 al 1975), 51 gare di coppa, sei Coppe del Mondo di specialità, dodici medaglie d’oro tra olimpiadi e mondiali.

Il cordoglio del mondo dello sport

Tra i primi a esprimere il cordoglio per la sua scomparsa la Federazione Italiana Sport Invernali che, in una nota, ha spiegato che “Il presidente Flavio Roda, il Consiglio Federale, gli atleti, i tecnici e tutto lo staff federale sono vicini alla famiglia Cotelli in questo momento di grande dolore”. Anche Lara Magoni, campionessa di sci e oggi assessore regionale al Turismo, ha espresso il suo dolore: “La scomparsa di Mario è un duro colpo per me. Lui rappresentava il desiderio di quella ragazzina che sognava la Coppa del Mondo e le Olimpiadi. Ricordo che la prima volta che lo incontrai provai una grande emozione e rispetto verso colui che aveva creato quella splendida Valanga, che divenne per me il sogno di una vita. Ricordo la sua schiettezza nel giudicarci tecnicamente in televisione, talvolta i suoi giudizi mi ferivano e glielo dicevo… Ricordo anche che gli piaceva apparire come il burbero severo. Ma è stata una delle persone più generose e sincere che io abbia conosciuto nel nostro mondo degli sport invernali. Con lui si chiude un cerchio meraviglioso, che continuerà a vivere attraverso le grandi imprese della Mitica Valanga Azzurra. Mario, hai tagliato il traguardo della sfida più bella: quello della vita…”.

Leggi anche:  Emergenza dissesto idrogeologico, altri finanziamenti per VIlla di Chiavenna e Campodolcino

 

SU CENTRO VALLE IN EDICOLA SABATO 9 NOVEMBRE UN AMPIO SERVIZIO