Domenica 30 settembre si terrà una “Prova di riaccensione” per testare le procedure di emergenza del sistema elettrico nazionale al fine di assicurare il massimo dell’efficienza e rapidità nella ripresa del funzionamento in caso di blackout.

Previsti mini blackout in gran parte della Valtellina

L’operazione riguarderà gran parte della nostra provincia. La prova, prevista dal Codice di Rete e coordinata da Terna, coinvolgerà le aree di diversi Comuni tra le 9 e le 12; in tale lasso di tempo saranno eseguite delle manovre di assetto sulla rete elettrica di trasmissione e di distribuzione per consentire la partenza di centrali di produzione convenzionale. Pertanto, si potrebbero verificare delle interruzioni momentanee del servizio elettrico, sia di media che di bassa tensione, della durata di pochi minuti per ogni area coinvolta.

Avvertenze per i cittadini

Durante le attività, l’erogazione dell’energia elettrica potrebbe essere momentaneamente riattivata, pertanto l’invito ai cittadini è di non utilizzare gli ascensori e di non commettere imprudenze contando sull’assenza di elettricità. Per informazioni o per la segnalazione guasti, i cittadino possono rivolgersi a e-distribuzione (numero verde 803500 oppure scaricare l’app per smartphone gratuita “Guasti e-distribuzione) o Reti Valtellina Valchiavenna (numero verde 800904221).

Leggi anche:  Chiude il Passo dello Spluga

Ecco l’elenco dei Comuni interessati

I Comuni interessati dalla prova sono i seguenti: Albosaggia, Ardenno, Berbenno, Buglio in Monte, Caiolo, Caspoggio, Castione Andevenno, Chiuro, Civo, Colorina, Dazio, Faedo Valtellino, Forcola, Montagna, Piateda, Poggiridenti, Ponte, Sondrio, Spriana, Talamona, Tartano, Torre di Santa Maria, Traona, Tresivio e Val Masino.