Grande partecipazione all’ Hollow Music Park.

Prima serata dell’ Hollow Music Park condizionata dal maltempo

Persone di diverse età e provenienti da tutta la provincia hanno voluto prendere parte all’evento andato in scena il week end del 2 e 3 settembre. Anche se ci si aspettava un po’ più di pubblico, per il festival organizzato nel cuore del Parco Bartesaghi il bilancio è positivo. Oltre 1500 persone hanno partecipato alla prima serata, quella di sabato, condizionata però dal maltempo. Numeri importanti ma al di sotto di quanto si auguravano gli organizzatori. Non pioveva, faceva però freddo e le precipitazioni dei giorni prima hanno scoraggiato i possibili partecipanti. Resta l’amaro in bocca dunque considerando il bel tempo di domenica. Il sole che ha accompagnato la festa dei colori, secondo evento all’interno del festival, infatti avrebbe portato almeno il doppio del pubblico al party di sabato. Nonostante le condizioni meteo, l’ Hollow Music Park si può considerare un successo.

Organizzazione perfetta

Un’edizione zero perfettamente organizzata che ha esordito con le carte in regola per essere ricordata come la più grande che si sia mai vista a Sondrio. Venti artisti di spicco si sono alternati sul palco allestito nell’area verde preparata per l’occasione. Due giorni di musica e divertimento pensati per accontentare sia i giovani che le famiglie. “La manifestazione in parte è stata rovinata dalle cattive condizioni atmosferiche ma siamo comunque soddisfatti, oltre che da parte di chi ha partecipato, abbiamo ricevuto i complimenti di artisti che calcano palcoscenici internazionali stupiti per la nostra edizione zero – commenta Andrea Terzaghi, uno degli organizzatori insieme a Thomas Laffranchi e Matteo Ambrosini – Per l’anno prossimo è tutto molto incerto, la volontà di tornare c’è ma servirà anche un maggiore supporto soprattutto da parte del Comune».