Il Consorzio Boschi Isola per la sua consueta Festa di Ferragosto del 14/16 agosto che si terrà nel Parco delle Feste di Isola ha deciso di utilizzare stoviglie compostabili eliminando così l’utilizzo della plastica monouso.

Mani in pasta

Ciò è stato possibile anche grazie alla sollecitazione e al contatto fornito dalle associazioni Mani in Pasta e Valchiavenna per il Clima che in queste settimane hanno stretto una collaborazione che originerà varie azioni di sensibilizzazione contro i cambiamenti climatici. Già in altre occasioni il Consorzio B. Isola si è dimostrato molto attento ad operare nel rispetto della natura tanto da ottenere la “patente ecologica CFC” che certifica la gestione sostenibile del bosco.

Sensibilità

Le due Associazioni notano con piacere che anche in varie altre feste e manifestazioni, tenute e che si terranno in Valchiavenna, sono state abbandonate le stoviglie di plastica usa e getta a favore di quelle compostabilì, per lo più a base di amidi vegetali . Villiam Vaninetti, responsabile del WWF Valtellina Valchiavenna, capofila del progetto “Mani in Pasta….” – progettomaninpasta.com- dichiara:
“Sappiamo che l’Unione Europea ha messo al bando vari prodotti di plastica monouso a partire dal 2021…. la società civile della Valchiavenna, con questa serie di iniziative che anticipano la scadenza CE, sta dimostrando di avere colto positivamente la direttiva europea per una progressiva conversione ecologica della società. Mi piacerebbe incontrare i cittadini che con la loro sensibilità danno una mano alla nostra Madre Terra, magari in occasione dell’aperitivo di venerdì 30 agosto che segnerà il lancio del “Pacchetto CLIMA” che il WWF, Legambiente e altre Associazioni e Cooperative riunite nel cartello “Mani in Pasta…..” metteranno in campo con gli amici del gruppo Valchiavenna per il Clima.