Sabato a Tirano.

Festa di fine anno alla materna

Era dedicata all’arte anche la festa di fine anno dei bambini del 3º livello del Giardino di Infanzia di Tirano, che si è svolta sabato 25 maggio nel salone dell’asilo. I grandi delle maestre Valentina, Viviana, Donatella, Stefania, Giulia e Sabrina hanno dato vita, davanti a genitori e nonni, ad alcuni dei quadri che hanno imparato a conoscere e ad apprezzare durante l’anno. Si è cominciato con l’Autunno del pittore locale Riccardo Rinaldi, animato da foglie di colore arancione, giallo e marrone. Poi è stata la volta dell’Urlo di Munch, grazie al quale i bambini sono riusciti trasformare le loro paure in coraggio. Altro cambio di scena, e sul salone è scesa la magia della Notte Stellata di Van Gogh, che ha poi lasciato spazio ai quadri astratti di Kandinskij (qui in una inedita versione rappata!) e di Mirò. Infine, a prendere vita sono stati i girasoli, che i bambini hanno disegnato, piantato e visto crescere con la pittrice Mariuccia Soltoggio.

Ringraziamenti

Ma la festa di fine anno è stata anche l’occasione per ringraziare tutte le persone che hanno accompagnato i bambini nel loro percorso di crescita al Giardino di Infanzia: le maestre con Lorenza, Anna (inglese), Giulia (motricità) e ovviamente le suore. “A tutte loro va la nostra riconoscenza”. E come da tradizione, sabato sono stati consegnati i diplomi: chiamati uno ad uno per nome, i grandi con ancora indosso gli abiti di scena hanno ricevuto dalle mani della propria insegnante il certificato che attesta la fine di un percorso e l’avvio di uno nuovo, forti di tutto quello che hanno imparato e soprattutto vissuto all’asilo. Con il diploma, i bambini hanno potuto portare a casa una borsa con i lavori fatti durante l’anno (oltre a quelli che erano già stati presentati in mostra a Palazzo Foppoli) e, come sorpresa per i genitori e i nonni, un quadro su tela da loro realizzato.

Leggi anche:  Winter Deaflympics 2019: manca un mese ai Giochi Olimpici dei sordi

Lotteria

Finito l’appuntamento con i grandi, che chiude ufficialmente l’anno scolastico anche se le lezioni proseguiranno ancora per tutto il mese di giugno, la festa si è trasferita nel refettorio, dove i bambini hanno potuto gustare un buon e più che meritato gelato, mentre i grandi grandi, cioè i genitori, hanno assistito all’estrazione dei 100 biglietti vincenti della lotteria, indetta quest’anno dal Giardino di Infanzia per finanziare la sistemazione del verde all’esterno della scuola. I biglietti sono stati estratti a turno dai bambini, che poi li passavano a suor Luigia per la lettura ufficiale. A dirigere il traffico l’insostituibile suor Francy, che tanto si è spesa per raggiungere questo ambizioso ma importante risultato, sotto l’occhio di Monica Manoni, che ha verificato tutta la correttezza delle procedure.