Continua l’intervento a Tirano.

Foro Boario, ora i lavori della palestra

La riqualificazione era partita a fine maggio, a cura di una ditta specializzata. Si trattava dei lavori di rimozione e smaltimento dell’amianto dai capannoni del Foro Boario. Un intervento atteso da anni che risolveva un problema di minaccia per la salute per i cittadini residenti nell’area circostante. La lavorazione prevedeva la posa di uno speciale liquido gommoso che incapsula le lastre così da evitare la dispersione delle polveri d’amianto durante la movimentazione; le lastre vengono successivamente rimosse e impacchettate per il trasporto a discarica speciale che provvede allo smaltimento a norma di legge. Questo lavoro era però soltanto propedeutico alla riqualificazione dell’area che prevedeva in un primo momento la completa rimozione dei manufatti e successivamente la realizzazione della palestra a servizio delle scuole professionali Ipsia finanziata dalla Provincia di Sondrio.

Intervento

L’intervento sull’area si completerà poi con la rinaturalizzazione degli spazi circostanti che verranno destinati a servizio della comunità, in particolare i residenti della zona della Cartiera che in quel punto potranno finalmente avere un luogo di aggregazione. Ebbene, con determinazione del 3 settembre scorso, considerato che l’opera in oggetto è individuata nell’elenco triennale delle opere pubbliche 2018-2020 approvato dalla Provincia, l’ente ha aggiudicato l’incarico di realizzazione del nuovo impianto sportivo presso la sede Ipsia dell’Istituto Pinchetti. Il lavoro è stato aggiudicato al raggruppamento con capogruppo l’architetto Roberto Rabbiosi. Il tutto per l’importo dallo stesso offerto sulla base del ribasso del 25% sul corrispettivo a corpo posto a base di gara pari a 67.781,17 euro (contributi e I.V.A. esclusi) e, quindi, per euro 50.835,88, oltre oneri previdenziali e l’I.V.A. 22%, e in conseguenza per un importo complessivo di euro 64.500,56. Un altro passo avanti verso la riqualificazione piena di un’area che è sempre stato il tallone d’Achille di Tirano.