A due sole settimane dalla frana che il 20 novembre scorso ha costretto alla chiusura della via Libertà a Cernobbio, la principale via d’accesso per Rovenna e le altre frazioni di montagna, il sindaco Matteo Monti annuncia che la strada sarà riaperta alle 16.30 di mercoledì 4 dicembre 2019.

Frana di Cernobbio: da questo pomeriggio ponte aperto

Il transito sarà garantito a senso unico alternato percorrendo via Montegrappa, via XXIV Maggio, accedendo alla via Libertà e quindi al nuovo ponte bailey, una struttura modulare metallica inizialmente progettata in ambito militare e ora utilizzata nelle calamità naturali. Questo ponte è stato costruito a tempo di record nello scorso fine settimana grazie al lavoro sinergico tra il comune di Cernobbio e le squadre di Protezione civile della provincia di Como e dell’Associazione genieri Lombardia volontari Protezione civile Samarate, coordinate dai tecnici comunali Carlo Riva e Sabrina Maspero, da Tiziana Arena responsabile provinciale della protezione civile e Yuri De Tomasi responsabile operativo genieri Lombardia.

Oltre 70 persone hanno collaborato alla costruzione

Durante la costruzione del ponte, cui ha collaborato oltre 70 persone, ma anche nelle primissime ore dell’emergenza, il sindaco, gli assessori e i consiglieri comunali sono costantemente rimasti in contatto con le squadre al lavoro e hanno ripetutamente effettuato sopralluoghi anche con la polizia locale, che ha coordinato il presidio degli accessi al cantiere e gestito la viabilità. Il ponte a una sola corsia è il primo esempio in Italia ed è stato costruito con una serie di modifiche alla struttura in ferro originaria per le particolari caratteristiche morfologiche della strada. È lungo 33,50 metri, largo 2,40 metri e pesa 35.000 chili. Sul ponte potrà transitare un solo veicolo per volta e sarà aperto al solo traffico veicolare
di mezzi privati e pubblici fino a 3,5 tonnellate, come previsto da ordinanza sindacale.

Leggi anche:  Due nuovi appuntamenti a Spazio Centrale

Nella giornata di oggi e fino all’attivazione dei semafori, prevista per venerdì 6 dicembre, il transito sarà regolamentato dai movieri incaricati e dagli osservatori volontari del traffico già impegnati nei giorni scorsi nella gestione del percorso di emergenza lungo via Privata Vismara, via per Moltrasio e primo tratto di via Monte Santo fino alla via Libertà (zona Toldino – Gatto Nero), che tornerà ad essere accessibile ai soli pedoni e biciclette.

Fino a venerdì sono quindi riconfermati gli orari di regolamentazione del transito:
• da parte degli operatori specializzati, dalle 6:30 alle 9:30 e dalle 16 alle 20;
• da parte degli osservatori volontari coordinati dal Gruppo Agorà, dalle 9:30 alle 16 e dalle 20 alle 24

I lavori di ricostruzione del muro crollato sono già in corso.

Il sindaco: “Insieme abbiamo superato l’emergenza”

Il sindaco Matteo Monti esprime la propria soddisfazione per il risultato raggiunto: “Ringrazio ancora una volta a nome dell’Amministrazione comunale di Cernobbio tutti tecnici e gli operai, i professionisti, le aziende, gli enti erogatori di servizi e le forze dell’ordine per l’eccellente lavoro svolto e tutti i volontari e i cittadini di Rovenna per la collaborazione e la solidarietà dimostrate. Siamo riusciti a far fronte all’emergenza tutti insieme mettendo in campo disponibilità, competenza e tempestività: un perfetto gioco di squadra! Avrò modo di ricordare il prezioso contributo di ognuno durante una cerimonia istituzionale”.