Nell’ultimo consiglio comunale.

Grosio non aumenta le tasse

Nell’ultimo consiglio comunale l’amministrazione di Grosio ha deciso di non aumentare le tasse e le imposte e ha invece ridotto l’Imu sulle seconde case portandolo al 7,2 per mille. “Una scelta che si inserisce sulla via intrapresa negli ultimi cinque anni – ha detto il sindaco Antonio Pruneri – dove abbiamo ritoccato sempre al ribasso l’imposta, a volte sui terreni altre volte sulle abitazioni, in questa occasione modificando l’aliquota base. Quest’anno non abbiamo aumentato le tasse anche se il governo centrale ne dava la disponibilità, mentre prima era tutto bloccato”.

Opere

Riguardo alle opere ci sono tre interventi per il dosso dei castelli con pavimentazione delle strade che salgono da Grosio e da Grosotto, illuminazione dei manieri con lampade a risparmio energetico e ripristino del sentiero che sale partendo dalla strada provinciale vicino all’A2a. Sulle strade è previsto l’allargamento della curva “della Cola” (primo tornante per Ravoledo), dei muri di San Giacomo e la sostituzione progressiva di tutti i guardrail, interventi già appaltati, mentre si stanno cercando finanziamenti per il rifacimento della curva “della Costa” e dei muri limitrofi.