Due rassegne.

Il canto corale sempre al top in Alta Valle

Dopo la decima edizione di ForbaIncanto, rassegna corale del gruppo vocale Li Osc’ di Valfurva, l’Alta Valle continua, confermando la sua tradizione canora e dimostra che oltre a saper cantare è anche capace bene di fare aggregazione. Due gli eventi di spicco di questi ultimi tempi.

Rassegna

Il primo è la rassegna corale Cantèmes, organizzata dal coro La Bajona di Bormio sotto la guida di Amos Sertorelli che il 23 e 24 novembre sia nella Collegiata bormina, sia nelle chiesa parrocchiale di Premadio, si è esibito insieme agli ospiti, il coro Nigritella di Predazzo, diretto dal maestro Renato Deflorian e quello della Polizia Ticinese sotto la direzione del maestro Angelo Sonvico.

In Brianza

Il Coro Stelvio dell’Alta Valle diretto dal maestro Matteo Bertolina, invece, si è presentato fuori porta, partecipando alla ricorrenza della giornata dell’Unità di Italia e delle Forze Armate a Carate Brianza, in Canti in retrovia, insieme ai padroni di casa, il coro La Baita guidato da Mauro Villa Verga; i cori hanno cantato ciascuno un brano di Bepi de Marzi, autore del Signore delle Cime.