Venerdì sera a Teglio.

Il grande ritorno dei Luf in Valtellina

Nell’ambito della sessantesima edizione della Festa dei pizzoccheri, venerdì 26 a Teglio in pineta, torneranno su un palco valtellinese i Luf. Storico gruppo folk rock di origini camune, hanno nel corso degli anni raggiunto una posizione di tutto rispetto nell’ambito della musica d’autore italiana. Il sodalizio con Davide Van De Sfroos li ha portati sul palco di San Siro, ma è nella assidua partecipazione alle tradizionali feste di paese, con show interminabili ed intensi che coinvolgono tutti, che i Lupi hanno costruito il loro inossidabile mito.

Canossi

Il leader della band, Dario Canossi, rocker di vecchio stampo, è un autore di testi fra i più prolifici e poetici dell’intero cantautorato italiano, ed alterna perfettamente composizioni in dialetto camuno ad altre in italiano. L’impegno politico del gruppo, pur essendo palese, non trascende mai e non diventa mai eccessivo sul palcoscenico, dove tutto viene comunque detto al ritmo travolgente di farfisa e cornamusa scozzete. La canzone “Vorrei” dedicata al giornalista ucciso dalla mafia Peppino Impastato, è comunque uno degli esempi più fulgidi di questo impegno.

Leggi anche:  Lavori sulla Statale 36: carreggiate più strette da lunedì al 5 settembre

Riferimenti

Se in Italia il riferimento numero uno di Canossi è certo il Maestrone, Francesco Guccini, su panorama internazionale impossibile non ricordare gli irlandesi Pogues, capitanati da quel pazzo di Shane MacGowan. Ma c’è anche tanto altro. Il country americano, la tradizione blues. E la versione camuna della springsteeniana American Land la dice lunga sulla cultura musicale della band.

In Valtellina

Da noi si ricorda una memorabile performance alla Sagra della mela e dell’uva di Villa di Tirano nel lontano 2008, che costò varie patenti, oltre a qualche sporadica partecipazione in eventi e manifestazioni estive. Quella di venerdì sera sarà un’occasione unica per conoscere uno dei gruppi di impegnati, importanti, divertenti e bravi del cantautorato rock italiano. Ore 21.30, ingresso libero.