Concorso letterario.

Il Rotary Club apre il bando del suo Premio

Apre in anticipo di qualche mese il bando relativo al Premio letterario Bormio Contea, quinta edizione, promosso dal Rotary Club Bormio Contea guidato da Claudia Biondi, nella persona di Paola Romerio Bonazzi, segretario attuale ed ex presidente, patrocinato dal Comune e dalla Regione Lombardia. Il Premio è dedicato agli autori di testi inediti, a tema libero, dalla narrativa, ai thriller, alle autobiografie, alla montagna in letteratura e narrativa per bambini. Il motivo è dovuto alla novità di quest’anno; grazie all’intesa con il dirigente scolastico Bruno Spechenhauser e l’operatrice Maria Valentina Casa, ci sarà la collaborazione con un gruppo di studenti dell’Istituto superiore Alberti di Bormio che affiancherà la giuria nella valutazione dei testi, e potrà attribuire un proprio premio ai vincitori.

I testi

Riconfermati il premio speciale agli autori del mondo carcerario e quello ai piccoli autori, minori di età. I testi dovranno pervenire entro il mese di aprile 2020, sia in formato elettronico che in copie cartacee nel numero di tre. La premiazione avverrà il 29 giugno all’Hotel Bagni Nuovi in Valdidentro, come sempre in concomitanza della quarta edizione de La Milanesiana itinerante che si svolgerà a Bormio, ideata da Elisabetta Sgarbi. In giuria si possono annoverare esperti del calibro di Benedetta Centovalli editor del Corriere della Sera, Roberta Bellesini vedova di Giorgio Faletti e lo scrittore Andrea Vitali. Ricordiamo che grazie al Premio, i due vincitori delle edizioni 2019 e 2018 hanno potuto realizzare un sogno e pubblicare i loro libri.