Il Tracciolino e il lago di Mezzola hanno grandi potenzialità ed enti pubblici e privati sono decisi avalorizzarle e a promuoverle: questo ha detto il Tracciolino Trail che si è svolto lo scorso 23 settembre. Oltre i numeri, al di sopra di ogni aspettativa trattandosi della prima edizione, la manifestazione ha misurato da una parte il gradimento nei confronti di una proposta turistica differenziata, dall’altra l’efficacia della partnership tra pubblico e privato, nella fattispecie tra i Comuni di Verceia e di Novate Mezzola, il Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna ed Edison.

le peculiarità

A due anni di distanza dall’inaugurazione, seguita alla cessione del percorso un tempo utilizzato per collegare le dighe, e dopo le iniziative che hanno coinvolto gli istituti scolastici di Verceia e Novate Mezzola, la gara e gli eventi collaterali organizzati hanno definitivamente sancito il ruolo del Tracciolino quale ambasciatore di un territorio che ha nell’abbinamento tra lago e montagna la sua grande risorsa. Natura, sport, storia, cultura ed enogastronomia per una fruizione complessiva e un’offerta turistica che si amplia incontrando il favore di coloro i quali intendono diversificare le loro vacanze. Sono state proprio le attività ideate e coordinate dal Consorzio turistico a evidenziare l’eterogeneità delle proposte: dal trekking alle escursioni in bicicletta, più o meno impegnativi, il Tracciolino ha rivelato la sua natura di percorso adatto a tutti; le uscite in canoa e in barca hanno consentito di godere della bellezza del lago e di scoprire il tempietto romanico di San Fedelino; la visita alla centrale Edison di Campo Mezzola ha attirato l’attenzione su una delle grandi risorse della valle, l’acqua; la Galleria di Mina ha aperto uno squarcio sulla storia. Non poteva mancare un pranzo a base di prodotti tipici con i sapori e i piatti della tradizione che hanno raccontato a loro modo il territorio. Gli oltre mille partecipanti, fra atleti, tecnici, accompagnatori e appassionati, hanno dato il primo responso, completamente positivo, promuovendo la giornata tra lago e montagna in Valchiavenna.

La soddisfazione del Consorzio Turistico…

«Siamo completamente soddisfatti dell’esperienza – sottolinea il direttore del Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna Filippo Pighetti -, non potevamo sperare in un esito migliore, soprattutto perché abbiamo potuto verificare il gradimento dei partecipanti. È il risultato del lavoro svolto da due anni a questa parte con gli enti pubblici e con Edison, un’azienda che si è mostrata vicina al territorio nei fatti, interessata a promuoverlo e disponibile alla collaborazione. Ma questo è soltanto l’inizio: il bello deve ancora venire». Per una stagione che volge alla sua conclusione, ce n’è un’altra che si approssima da sfruttare: il Consorzio turistico, le Amministrazioni locali ed Edison hanno già progettato un percorso di promozione del Tracciolino e del lago di Mezzola per ampliare la fruibilità. Oltre a strumenti informativi come la mappa sulla biodiversità, presentata lo scorso 23 settembre, si punta su una App e su un info point che verrebbe realizzato in una posizione strategica per accogliere i turisti.

Leggi anche:  Sagra della mela, successo anche in quota

… e quella degli amministratori

«Per il nostro territorio si tratta di un salto di qualità – dichiara il sindaco di Verceia Flavio Oregioni -, un tassello ulteriore verso la valorizzazione in chiave turistica delle nostre risorse che, come abbiamo sperimentato, incontrano il favore dei turisti. Il Tracciolino è senza dubbio il traino di un’offerta di qualità che ha molte frecce al suo arco, prima fra tutte il lago: l’auspicio è che gli operatori colgano questa grande opportunità. In questo percorso possiamo contare su un partner quale Edison che si è dimostrato sensibile e attento alle esigenze del territorio. Il Tracciolino Trail ci ha insegnato che per ottenere buoni risultati bisogna osare partendo da buone idee e da una fruttuosa collaborazione fra pubblico e privato».