Com’è il futuro della zootecnia in Valtellina? Dopo essere stati alla Mostra di Colorina la sensazione è che questo sia roseo perchè supportato da molti giovani.

Mostra Zootecnica di Colorina

Fino almeno 10 anni fa si ascoltava musica classica per far rilassare le mucche, ora sotto il tendone dove queste vengono preparate per sfilare, si ascolta musica “che pompa”, che da la carica. Tra sapone, massaggi, pettini e rasoi elettrici si ha la sensazione di stare in un salone di bellezza, a condurlo ci sono solo facce senza rughe, i “vecchi” infatti rimangono fuori in attesa di vedere il risultato finale. E il risultato finale è stato ottimo, la Mostra Zootecnica di Colorina, che ha accolto molto pubblico, non solo addetti ai lavori ma molti appassionati, curiosi e famiglie attirati anche da quello che la festa proponeva.

LEGGI ANCHE: Livigno, Alpen Fest ha la sua regina LE FOTO

Vince la bruna di Francesco Biavaschi

A vederla si vedeva che avrebbe vinto lei e così è stato per la campionessa assoluta provinciale per le vacche da latte di razza bruna, la mucca presentata dall’azienda di Francesco Biavaschi di Gordona che si è aggiudicato anche il secondo posto con un altro bel esemplare. A livello provinciale la campionessa assoluta per la pezzata rossa è stata quella dell’azienda di Rinaldo Varischetti di Colorina, seconda classificata la vacca portata dall’azienda di Michele Codega e Fratelli, sempre di Colorina. Nella categoria manze di razza bruna il primo e secondo posto se lo è aggiudicato l’azienda di Adriano Zamboni di Colorina.

Leggi anche:  Protezione civile, due giorni di formazione e informazione a Sondrio

L’ARTICOLO COMPLETO CON TUTTE LE FOTO IN EDICOLA SU CENTRO VALLE DA SABATO 13 APRILE 2019