La SP29 a Valfurva, in Valtellina, rimane chiusa per la minaccia della frana del Ruinon (ordinanza 19 del 25_06 Ruinon) che potrebbe crollare come segnalato da ARPA che da martedì 18 giugno con i suoi tecnici del Centro Monitoraggio geologico monitorano h24 l’andamento del dissesto dalla sala operativa di Sondrio.

La frana che si muove nel video

Il corpo franoso negli ultimi giorni si è mosso alla velocità di circa un metro al giorno, toccando in alcuni punti più delimitati anche valori superiori ai due metri al giorno. Ecco nel breve video ricavato dalla Webcam di ARPA Lombardia come il dissesto si muova. Si nota una netta accelerazione proprio nell’arco di tempo compreso tra il 23 e il 28 giugno, nella seconda parte del filmato.

LEGGI ANCHE: La frana del Ruinon accelera, la SP29 diventa zona rossa

Servizio navetta

Intanto è stato attivato un servizio navetta, gratuito, dalle ore 7.00alle ore 20.30 con mezzi idonei N.C.C trazione integrale, con partenza da S.Antonio – Ponte di Clus e da S. Caterina – angolo Sport Hotel, mediante transito nella pista di emergenza.  Sarà effettuata una corsa ogni ora circa con partenza da ciascuna località. (Verrà data precedenza alle esigenze di approvvigionamento di medicinali, generi di prima necessità alimentare e situazioni di necessità ed urgenza). Le navette sono ad uso esclusivo dei residenti e delle persone alloggiate a Santa Caterina Valfurva.Le navette partiranno da S.Antonio – Ponte di Clus e da S. Caterina – La località turistica rimane raggiungibile tramite il Passo del Gavia.