Il 20 ottobre il Progetto +++ Segni Positivi ha inaugurato la Vigna San Rocco a Castione Andevenno, rinata grazie a #Ricantieri.

Lavoro ai disoccupati

L’iniziativa, promossa da Welfare in Azione di Fondazione Cariplo, ha dato lavoro a 6 persone disoccupate sopra i 40 anni, tutti lavoratori nel campo dell’edilizia e residenti in zona. “Alla selezione hanno partecipato più di 60 candidati. Chi resta senza lavoro dalle nostre parti fa molta fatica a trovarne un altro” ha detto Massimo Bevilacqua, referente del progetto.

La Vigna San Rocco torna a produrre vino

Il recupero della Vigna San Rocco è la terza attività dell’azione Cantieri che prevede l’attivazione di Cantieri finalizzati al reinserimento occupazionale e alla riqualificazione territoriale di beni comuni e di terreni agricoli in disuso che ha reinserito in tutto 20 lavoratori in questi 3 anni. Quest’area, dove negli anni 50 c’era una vigna, oggi tornerà a produrre vino: Vino Doc Valtellina.

Cantieri in quota

“Nel 2015 con i #CantieriInQuota sono stati ripristinati dei sentieri abbandonati nella provincia di Sondrio e nel 2018 con #CantieriInComune è stato chiesto alla comunità di individuare e proporre interventi su aree da valorizzare. E adesso con #Ricantieri sono stati riuniti 3 ettari prima frazionati: 30 infatti i piccoli proprietari che hanno deciso di donare il loro terreno all’associazione fondiaria che prometteva il recupero dell’intera area. Si chiama Giuseppina Parravicini, 93 anni, la più anziana tra i 30 proprietari, che ha partecipato insieme al sindaco al taglio del nastro” si legge sul sito di welfareinazione.it.

LEGGI ANCHE:

Leggi anche:  AutoVittani a Castione, grande festa per il nuovo store FOTO

In Valtellina un welfare per una “felicità di montagna”

Welfare in Azione e Innovazione Sociale: Fondazione Cariplo e Netweek con una marcia in più

Fondazione Cariplo presenta “Welfare in Azione e Innovazione Sociale”