Uno spettacolo e un corso di teatro per combattere gioco d’azzardo e ludopatie. Sono solo alcune delle iniziative promosse dall’Ufficio Scolastico Territoriale nell’ambito delle attività predisposte sulla scorta della convenzione stipulata tra Regione Lombardia ed Ufficio Scolastico Regionale per il sostegno ai progetti di sensibilizzazione nelle scuole di Valtellina e Valchiavenna su questo fronte.

Ludopatie e gioco d’azzardo, il contrasto comincia sul palcoscenico

Venerdì 11 ottobre, alle ore 11.00, presso l’Auditorium Sant’Antonio di Morbegno, andrà in scena “Domani tutto finirà”*, spettacolo liberamente ispirato al romanzo “Il giocatore” di Fëdor Dostoevskij, prodotto dalla Compagnia “Olive a pArte” con Giovanni Di Piano e Tiberio Ghitti. Martedì 15 ottobre, sempre nell’ambito del progetto sulla prevenzione delle ludopatie, prenderà il via il Corso di teatro rivolto agli studenti della provincia di Sondrio e guidato dall’attore Bekim Spahija del Laboratorio Stage équipe. Un percorso di formazione teorico ed esperienziale le cui lezioni si svolgeranno presso l’Istituto comprensivo 2 “Damiani” di Morbegno martedì 15, 22 e 29 ottobre dalle ore 14.00 alle ore 17.00.