Non si placano le polemiche dopo il terribile incidente costato la vita del giovane Federik Scaramella(LEGGI QUI).

Il Prefetto Giuseppe Mario Sclalia ha scritto una lettera al Presidente del Consorzio di Starleggia, Mario Scaramella, nella quale lo invita a esercitare maggiore attenzione affinche le regole sull’uso della mtoslitta vengano rispettate affinchè non si ripetano tragedie simili.

Munirsi di permesso

“Il terribile incidente occorso domenica scorsa in Valle Spluga mi induce ad una giusta e doverosa riflessione che deve coinvolgere tutti, e nessuno escluso, sull’utilizzo selvaggio delle motoslitte. – Scrive il Prefetto Scalia – E’ superfluo, ma è bene ribadirlo, che i proprietari delle motoslitte per raggiungere i propri fabbricati siti nelle frazioni ad alta quota del Comune di Campodolcino devono munirsi del prescritto permesso. La mancanza del rispetto del regolamento e l’imperversare di queste scorribande “ludiche” devono cessare: in primis per evitare che incidenti simili capitino ancora, in secondo luogo perché la montagna e la sua fauna vanno rispettate ed è noto che le motoslitte sono inquinanti, rumorose e possono provocare slavine mettendo in pericolo chi d’inverno frequenta queste zone con le ciaspole o gli sci d’alpinismo”.

Leggi anche:  Ponte di Annone il taglio del nastro. Toninelli e Fontana: "Mai più tragedie come questa" FOTO e VIDEO