Nel weekend a Grosio.

Mulatrial, in 200 per la passione della moto

La passione per i motori e per la montagna è stata la molla che ha spinto il neonato Motoclub Gt (abbreviazione di Grosio-Tirano) ad organizzare una mulatrial, altrimenti detta motocavalcata. Non è stata una gara ma un giro turistico volto a far conoscere agli appassionati trialisti gli angoli più belli delle nostre valli e circa 200 persone hanno deciso di iscriversi all’evento, proposto sabato 13 e domenica 14 luglio. La manifestazione è stata iscritta nel calendario della Fmi (Federazione Motociclistica Italiana) e ha visto la partecipazione di persone provenienti anche da Svizzera, Austria e Germania; il primo ad iscriversi alle 16 di sabato è stato Enrico Garavelli da Saluzzo (provincia di Cuneo) che è stato anche il primo a terminare il percorso Hard.

Programma

Nella serata di sabato è stata organizzata una festa aperta a tutti dove si poteva mangiare, ballare ma soprattutto si è potuto assistere alle esibizioni di trial Indoor dei campioni a livello nazionale, di ieri e di oggi, Luca Corvi e Francesco Ghilotti. Lo spazio, realizzato nell’area ex Enel, ha previsto diverse prove da superare. Nella giornata di domenica l’evento principale con la possibilità per gli iscritti di affrontare due percorsi – uno facile e uno difficile, segnalati come verde e rosso – che hanno portato alla zona della cros de l’Alp per la colazione, a un punto ristoro a Fo e in riva al lago delle Acque sparse per l’aperitivo, per poi ritrovarsi tutti al campo fiera di Grosio per il pranzo cucinato dalla Pro loco.

Leggi anche:  Rischia lo schianto contro tre cinghiali, tragedia sfiorata