Salgono a nove dopo la battuta di arresto della Pezzini, questa sera a Milano nella serie C Silver.

La partita

Affrontata non con lo spirito che aveva chiesto coach Ronconi alla vigilia. Il Basketown parte decisamente meglio. Più voglioso di prendersi i due punti e agganciare i gialloneri in classifica. Comunque sia, Pezzini che termina il primo quarto sotto di soli 6 punti, 25-19. Nel secondo parziale, il copione della partita non cambia. I milanesi sono bravi a recuperare palloni a rimbalzo. Di conseguenza, fiondarsi in rapidi contropiede. E il divario si allunga. Arrivando fino 43-28 dell’intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi, gli ospiti producono il massimo sforzo. Ma senza mai dare l’impressione di poter tornare in partita. E difatti il distacco non diminuisce, con il 60-43 alla fine del terzo parziale. Poco da dire sugli ultimi 10′. Da segnalare solo i 4 falli antisportivi fischiati alla squadra morbegnese. Basketown completa la sua opera. Cioè vincere e ribaltare la differenza canestri in caso di arrivo a pari punti. 81-65 il punteggio finale.

Leggi anche:  Frana di Cernobbio: da questo pomeriggio ponte aperto

Il tabellino e le statistiche

Del Barba, Giacomo Ronconi 2, Bongio 2, Lucchina 2, Gottari 13, Ciceri 8, Manni, Broggi 4, Feloj 11, Alessandro Ronconi 10, Favero 13, Mezzera. Coach: Christian Ronconi. Percentuali del 50% per la Pezzini, sia ai tiri liberi che dal campo. La metà esatta invece nel tiro da tre punti con 7 canestri su 28 tentativi. Alessandro Ronconi e Feloj i giocatori più impegnati. Rispettivamente con 32 e 31 minuti. 21 i falli commessi, 17 quelli subiti. 22 i rimbalzi catturati, 15 in difesa e 7 in attacco.

Il prossimo turno

Sabato 9 febbraio alle ore 21 si torna a giocare al palasport Enea Mattei. Avversario, la Social Osa di Milano. Formazione che all’andata vinse per 58-45 e che occupa una posizione di centroclassifica. Urge assolutamente fermare la serie negativa che sembra non avere fine.