Incontro in Prefettura sul caso serbatoi e rimborsi accise.

Incubo scongiurato

Questa mattina si è tenuto in Prefettura un incontro dedicato alla vicenda relativa ai serbatoi per il carburante emersa lo scorso anno in occasione della quale è stato fatto un Focus sul tema legato al rimborso dell’accisa. Al termine dell’incontro i soggetti coinvolti hanno espresso la loro soddisfazione dichiarando tramite una nota stampa che ora grazie alla chiara e definitiva interpretazione dell’Agenzia delle Dogane l’incubo delle pesanti sanzioni e della chiusura se non del fallimento di centinaia di imprese si può considerare scongiurato così come la paralisi dell’intero sistema dell’autotrasporto locale.

Incontro sul caso serbatoi

L’incontro è stato voluto dal Prefetto di Sondrio, Mario Scalia, alla riunione terminata poco fa’ erano presenti il Comandante della Guardia di Finanza Ten. Enrico Caputo e i Responsabili degli Uffici Fiscali provinciali fra cui il Direttore dell’Agenzia delle Dogane Fabrizio Meroni e Giuseppe Rasera dell’Agenzia delle Entrate. Erano presenti anche per Confartigianato Imprese Sondrio il Presidente provinciale Gionni Gritti, il presidente della Categoria Trasporto Mattia Dal Cason unitamente all’esperto Mauro Maranga e al funzionario della categoria Athos Dell’Acqua.

Leggi anche:  Consumo di suolo: da noi non va poi così male

Cisterne private

La vicenda come noto risale al mese di maggio dello scorso anno quando erano stati eseguiti dei controlli a tappeto su cisterne private destinate al gasolio per autotrazione. Da tali controlli era poi seguita per molti casi l’ipotesi di una richiesta di restituzione delle accise per milioni di euro . Già allora Confartigianato Imprese Sondrio si era attivata e aveva coordinato e guidato le associazioni degli autotrasportatori chiedendo l’apertura di un tavolo in Prefettura.

 

MAGGIORI DETTAGLI NEL NUMERO DI CENTRO VALLE IN USCITA SABATO 14 APRILE