Ecco il video sulle ultime fasi dei lavori di costruzione della barriera paramassi alla base della pendice rocciosa di Bormio, lungo la statale 38 “dello Stelvio”, ad una quota di circa duemila metri sul livello del mare.

Per resistere

La struttura, lunga 90 metri e alta 5, è realizzata in acciaio ed è progettata per resistere all’impatto di materiale ad alta energia. Le lavorazioni sono state eseguite dai tecnici specializzati incaricati da Anas. La statale dello Stelvio, interessata dalla caduta di massi all’altezza del km 113 tra il 31 agosto e il 1° settembre, è stata riaperta in modo controllato in due fasce orarie giornaliere a metà settembre. La riapertura senza limitazioni orarie è avvenuta nella mattina del 25 settembre, una volta completata la costruzione della barriera.