E’ ufficiale: Arianna Fontana sarà la portabandiera azzurra ai prossimi giochi olimpici. La notizia ufficializzata dal presidente del Coni Malagò.

Portabandiera azzurra: un onore per la Valtellina

La notizia era nell’aria già da qualche giorno. Ma solo ieri è arrivata la conferma ufficiale dal presidente del Coni. La portabandiera della nazionale italiana alle Olimpiadi invernali sarà Arianna Fontana. E’ un riconoscimento alla straordinaria carriera dell’atleta di Polaggia. Ma anche all’intero sport valtellinese.

Arianna, una carriera straordinaria

La carriera olimpica dei Arianna Fontana è straordinaria. Nel 2006 a Torino vinse la medaglia di bronzo con la staffetta e divenne la più giovane medagliata azzurra. Nel suo palmarès ci sono podi anche nelle successive edizioni di Giochi. Bronzo a Vancouver 2010. E tre medaglie a Sochi nel 2014.

La prima volta dello short track

Il riconoscimento ad Arianna Fontana è anche il primo per il suo sport. Lo short track che in Valtellina ha dato i natali a numerosi campioni, non aveva mai avuto l’onore di annoverare un portabandiera alle Olimpiadi. Arianna è la terza atleta donna scelta per questo ruolo. In passato toccò a un’altra valtellinese. Fu Deborah Compagnoni. Quindi l’onore spettò a Carolina Kostner.

Leggi anche:  Bormio invasa dagli influencer FOTO e VIDEO