Parcheggio Campus ancora nell’occhio del ciclone. E dopo la Cisl torna a farsi sentire sull’argomento del pagamento della sosta anche il capogruppo di Sondrio Civica Luca Zambon.

Parcheggio Campus, le parole di Zambon

“A Dicembre abbiamo parlato di regalo amaro sotto l’albero dei Sondriesi e solo dagli scranni della minoranza si è levato un grido in difesa di chi, tutte le mattine, raggiunge il capoluogo Valtellinese per
lavorare o per andare a scuola – spiega Zambon – A distanza di qualche mese siamo felici di costatare che qualcuno si è unito a questo coro, lasciateci dire che l’esito della decisione l’abbiamo ampiamente previsto 4 mesi or sono. Il problema degli stalli vuoti al parcheggio del campus scolastico è, però, soltanto uno dei problemi per i pendolari che arrivano a Sondrio di prima mattina e ripartono nel tardo pomeriggio. Sì, perché la problematica relativa alle auto lasciate per lungo tempo nei parcheggi gratuiti non è stato risolto, semplicemente si è spostato in altri punti della città. Questo è servito solo ad aumentare il disagio per chi non può e/o non vuole spendere altri soldi per andare a lavorare. Pertanto l’obiettivo dichiarato dall’amministrazione comunale è fallito, aumentando i disagi per i cittadini. L’amministrazione comunale poteva consolarsi con gli introiti derivanti da questa soluzione, ma, anche per questo punto, temiamo che la situazione non sia rosea, essendo occupati, giornalmente, non più del 30% dei parcheggi disponibili. Riteniamo che le ultime decisioni della giunta relative ad abbonamenti mensili riguardanti il solo parcheggio in oggetto non miglioreranno la situazione”.

Leggi anche:  Due iraniani con curriculum da criminale cacciati via dalla Questura

Un tavolo per rivedere la decisione

Zambon conclude: “Come Sondrio Civica siamo disposti a sederci intorno a un tavolo e cercare soluzioni alternative, soluzioni che devono mettere al primo posto l’interesse dei cittadini, ma, allo stesso tempo, garantire che la città sia vivibile e vissuta da tutti in modo semplice e veloce. Soluzioni a tutto tondo che non riguardano solo la situazione parcheggi durante la settimana lavorativa, ma anche il Sabato mattina in occasione del mercato cittadino quando alcune zone della città risultano totalmente congestionate dall’afflusso importante di automobili”.