Passaggio a livello di Sant’Agata

Passaggio a livello di Sant’Agata: al Pd non è piaciuta la risposta dell’assessore regionale

“Una risposta parziale che minimizza l’accaduto e che non sembra aver colto l’importanza del tema da noi sottolineato: la sicurezza e la necessità di procedere celermente alla sostituzione dei passaggi a livello in Lombardia”. I consiglieri regionali del PD Raffaele Straniero e Luca Gaffuri commentano così la risposta che l’assessore Sorte ha comunicato in commissione Trasporti.

Il problema dell’impianto di Gera Lario

L’interrogazione in questione era stata presentata dopo una serie di segnalazioni pervenute dai pendolari della zona di Gera Lario, dove lo scorso aprile, nei pressi della località di Sant’Agata, al confine della Valtellina, lungo la linea ferroviaria Colico-Chiavenna, non si era abbassata la sbarra del passaggio a livello e il treno era passato lo stesso, fortunatamente senza nessuna conseguenza.

La necessità di intervenire al più presto

“Non si tratta purtroppo di un caso isolato – spiegano i consiglieri – abbiamo notizie di anomalie e malfunzionamenti che si ripetono in continuazione su tutto il territorio, si tratta di alcune decine di episodi, dai quaranta ai sessanta, ogni anno. Il superamento dei passaggi a livello – concludono – è una questione di fondamentale importanza per la sicurezza di pedoni e autovetture e, in secondo luogo, per la vita e gli orari dei pendolari”.