Pendolari Trenord, Toninelli “Attenzione massima. In arrivo più treni grazie ad un accordo senza precedenti raggiunto tra FS Italiane e Regione Lombardia su impulso del Governo”.

Pendolari Trenord, Toninelli “Attenzione massima. In arrivo più treni”

Il primo è già arrivato e la prossima settimana ne arriveranno altri due. Parliamo dei treni consegnati da Trenitalia a Trenord per rinforzare il parco rotabile e agevolare il trasporto dei tantissimi pendolari lombardi che si spostano ogni giorno. E che ogni giorno sono costretti a subire ritardi, guasti e cancellazioni.

IERI L’ULTIMO EPISODIO DI RITARDI A CAUSA DI UNA MACCHINA INTRAPPOLATA IN UN PASSAGGIO A LIVELLO 

Incredibile: auto intrappolata nel passaggio a livello, RITARDI FINO A 40 MINUTI FOTO

 

L’arrivo dei nuovi convogli è stato annunciato da ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, in una nota.

“Per quanto riguarda il traffico ferroviario regionale in Lombardia, ricordo che, grazie a un accordo senza precedenti raggiunto tra FS Italiane e Regione Lombardia su impulso del Governo, finalmente stanno arrivando dei treni che rinforzeranno, dopo tantissimi anni, il parco rotabile di Trenord che permette ai pendolari di spostarsi ogni giorno”.

Leggi anche:  Treni cancellati per il gran caldo: Trenord si scusa ufficialmente

Altri 25 treni il prossimo anno

“Leggo oggi articoli di giornale in cui si dice che non sto dando risposte sui pendolari lombardi – aggiunge il Ministro. Vorrei ricordare che il 5 ottobre è stato consegnato da Trenitalia a Trenord il primo treno dei 9 previsti a ottobre, a cui seguiranno già la prossima settimana altri due treni elettrici.Il mio impegno al fianco e in supporto dei pendolari non viene meno, e questo incremento del parco rotabile in Lombardia lo dimostra”. Toninelli ha anche annunciato che, entro il prossimo anno, saranno messi a disposizione altri 25 convogli.

Domani il presidio

Intanto domani i pendolai lombardi hanno organizzato un presidio di protesta

Ritardi, cancellazioni, giunti rotti e ponti chiusi… presidio dei pendolari contro Trenord