E’ ufficiale, il prossimo 16 settembre si terrà in provincia di Sondrio il primo raduno dei Gruppi di Cammino dell’ATS della Montagna. Un evento reso possibile dalla stretta collaborazione fra l’Amministrazione comunale di Sondalo e l’ATS.

Raduno interprovinciale di gruppi di cammino

Il programma è già stato formalizzato così come l’organizzazione che prevede il trasporto gratuito a Sondalo da Breno, Chiavenna e Lenno. Sono previste anche fermate intermedia a: Dubino, Edolo, Gravedona ed Uniti, Morbegno, Novate Mezzola, Sondrio e Tirano. Il punto di ritrovo sarà intorno alle 9.30 presso il Centro Sportivo di Sondalo, qui i partecipanti potranno registrarsi in attesa della partenza della camminata prevista alle 10.30.

Percorso

Sarà possibile compiere un percorso ad anello di 3 o di 5 chilometri, un tragitto percorribile da chiunque e accessibile anche a passeggini e carrozzelle. Per le 12.30 si farà ritorno al Centro Sportivo per un pranzo salutare e nel pomeriggio si potrà scegliere se effettuare una visita guidata al centro storico oppure al suggestivo Museo dei Sanatori. Il rientro è previsto per le 16.30. Per poter partecipare è necessario iscriversi entro il 20 di agosto.

Iscrizioni

La procedura è molto semplice basta consultare i seguenti siti: www.ats-montagna.it, www.sondaloturismo.it, www.comune.sondalo.so.it Per info e prenotazioni è possibile contattare l’APT di Sondalo telefonando al numero 0342 801816 oppure scrivendo a info.sondalo@bormio.eu . L’attività dei Gruppi di Cammino è ormai entrata nel calendario annuale dell’ATS della Montagna, una realtà consolidata finalizzata a promuovere un corretto stile di vita che non può prescindere dalla buona prassi di compiere regolarmente del movimento.

Leggi anche:  Società Storica Valtellinese, nuove cariche

Diventare appuntamento fisso

“Mi auguro – commenta il Direttore Generale dell’ATS della Montagna Maria Beatrice Stasi – che questa iniziativa possa riscuotere un buon successo così come mi auguro che questa prima edizione del raduno interprovinciale possa diventare un appuntamento fisso per l’ATS della Montagna in collaborazione con il territorio. Dare visibilità ai comportamenti salutari e al lavoro di tanti volontari significa sicuramente “moltiplicare” l’adesione dei cittadini alle buone pratiche di salute”.

Valorizzazione territorio

“Grazie alla stretta e proficua collaborazione con il Comune di Sondalo – aggiunge il Direttore Sanitario dell’ATS della Montagna Lorella Cecconami – siamo riusciti ad elaborare un programma accurato che, ci auguriamo, possa essere apprezzato da tutti i partecipanti”. “Si tratta – dichiara il Sindaco di Sondalo, Luigi Grassi – di una bella occasione per dimostrare collaborazione e vicinanza tra l’ATS della Montagna e il territorio che, anche attraverso queste iniziative, viene valorizzato. Ringrazio, tutta la Dirigenza di ATS, le APT con in testa Valentina, per aver offerto a Sondalo un’importante opportunità per far conoscere le proprie strutture e l’impeccabile macchina organizzativa delle associazioni di volontariato.”