Diciotto progetti selezionati sul Primo Bando territoriale 2018 di Fondazione Pro Valtellina Onlus. Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato nei giorni scorsi i contributi sul tradizionale Bando dedicato all’Arte e cultura e all’Ambiente, scaduto lo scorso mese di maggio. Oltre 180 mila euro destinati al sostegno di progetti per potenziare i centri di aggregazione culturale capaci di contrastare il disagio e di favorire il senso di appartenenza alla comunità creando occasione di educazione civica e coesione sociale. Il bando ha inoltre premiato progetti di valorizzazione della tradizione con l’obiettivo di promuovere la sensibilizzazione e il rispetto delle risorse naturalistiche in particolare tra i più giovani.

Stimolare la partecipazione attiva

La selezione della fondazione comunitaria ha portato alla valorizzazione di progetti coerenti con le linee guida del Bando e sostenibili economicamente. Grande attenzione è stata rivolta alle iniziative capaci di stimolare la partecipazione attiva della comunità e il coinvolgimento nei “luoghi della cultura” ovvero negli spazi che, sul territorio, sono destinati alla pubblica fruizione della cultura come musei, archivi, biblioteche, aree archeologiche, teatri. Novità di questa edizione del Bando la precedenza ad associazioni non sostenute nell’ultimo anno e ai progetti di forte impatto innovativo.

Rafforzamento tradizioni

Tra gli obiettivi specifici del bando vi era inoltre il rafforzamento delle tradizioni creando occasioni di condivisione tra vecchie e nuove generazioni attraverso un sistema di contaminazione culturale

Diciotto progetti

Diciotto progetti diversi tra loro ma accomunati dal desiderio di migliorare la qualità della vita: dalle proposte culturali ormai divenute tradizione come quelle di Ambriajazz e del Festival pianistico di Morbegno/Chiavenna proposto dall’Associazione Culturale Pianissimo al filmato storico realizzato dalla Pro loco Aprica, dal tema della digitalizzazione dei documenti della Società Economica Valtellinese alla sistemazione della Stazione FS Talamona come fermata di cultura e socialità.

Pro Valtellina Onlus

Marco Dell’Acqua, Presidente della Fondazione Pro Valtellina Onlus e membro della Commissione Centrale di Beneficenza di Fondazione Cariplo: “Fondazione Pro Valtellina Onlus ha mantenuto anche in questa occasione l’impegno consueto, perchè crediamo che la cultura sia uno strumento potente per la realizzazione delle persone, per la coesione sociale e per generare occupazione. Servono al nostro territorio iniziative per avvicinare un largo pubblico all’offerta culturale, come fissato negli obiettivi del Bando, ma anche proposte innovative di contaminazione cultura tra luoghi e generazioni. Abbiamo premiato la capacità dei progetti culturali e di tutela ambientale di incentivare anche indirettamente il benessere e la qualità della vita, rispetto alla quale il livello di integrazione sociale e culturale della popolazione esercita un ruolo deci­sivo”. A fine settembre è prevista la scadenza del Secondo Bando territoriale 2018 dedicato ai temi sociali.

Leggi anche:  Nadia Toffa: “Il cancro, un dono”. Ma il suo ottimismo subisce critiche feroci

Elenco dei progetti

AlpLab – Comunità al centro: valorizzare il patrimonio culturale immateriale del territorio tiranese Ambriajazz – Associazione Culturale X AmbriaJazz 2018
ARCI Demos – Stazione FS Talamona: fermata di cultura e socialità
Associazione Amici della Musica Sondalo – La scuola va a teatro
Associazione Culturale Performing Danza – Extendance
Associazione Culturale Pianissimo – Festival Pianistico 2018/2019 Morbegno-Chiavenna (nona edizione)
Associazione Musica Viva – “-25 per tutte le arti”
Associazione Musicale Claudio Monteverdi – 18° Master class per strumenti ad arco e pianoforte CID Circolo Musicale di Sondrio – La Stagione Musicale CID 2018/2019 valorizza il Teatro Sociale anche nel suo Ridotto Circolo
Legambiente Valchiavenna onlus – Preservare e innovare per creare una realtà multifunzionale legata agricoltura di montagna
Comune di Lanzada – Restauro conservativo di dipinti devozionali: via Pizzo Scalino – via San Giovanni – via Don Bepp – capitello in località Cima Sassa – capitello in località Dossi di Franscia
Comune di Novate Mezzola – Cappelle Votive: restauro conservativo, riqualificazione e valorizzazione di luoghi della cultura abbandonati.
Fondazione Tomaso Ambrosetti – Tradizione e innovazione
Parrocchia S. Abbondio Villa di Tirano – Recupero di due tombe sotto il pavimento
Parrocchia San Lorenzo – Splendida materia, tesori d’arte in Valchiavenna
Parrocchia San Maurizio Ponte in Valtellina – Manifestazioni per il 500° anniversario della costruzione dell’organo Bizarri nella chiesa di Madonna di Campagna a Ponte in Valtellina
Pro loco Aprica – Progetto filmato storico Aprica
Società Economica Valtellinese – Percorso di digitalizzazione