Tributo organizzato dall’Associazione Amici della Biblioteca.

Proseguono le visite alla mostra dedicata a Munari

Proseguono le visite alla mostra Bruno Munari – un tributo organizzata dall’Associazione Amici della Biblioteca di Sondrio, presso la Sala Ligari del Palazzo della Provincia e che ha coinvolto numerose scuole. L’eredità di Munari accompagna i visitatori attraverso l’esposizione dei prodotti realizzati nelle attività di Laboratorio. Le scuole hanno voluto rendere omaggio all’eclettismo creativo di questo brillante innovatore che ancora oggi stimola sperimentazioni nel campo dell’arte, del design e della progettazione didattica. I laboratori organizzati accogliendo i suggerimenti di Munari, incoraggiando all’indagine, all’osservazione curiosa del reale, a pensare, progettare e fare, hanno consentito la realizzazione di elaborati che si offrono liberi da stereotipi o costrizioni e consegnano allo sguardo colori, creatività, spontaneità, sperimentazione personale e di gruppo.

Un’occasione

La mostra diventa anche occasione per giocare, manipolare, sostare: dentro il “bosco”, curiosando negli scatoloni delle percezioni, cercando il proprio ritratto-specchio, muovendo le macchine inutili, le lampade o la ballerina, ritrovando Pinocchio o curiosando fra i sassi, i libri illeggibili, i punti e le linee, sorprendendosi davanti alla “imponente” carrucola… Anche il diario delle firme è un vero e proprio esercizio creativo di nomi, disegni, pensieri, come sarebbe piaciuto a Munari. L’evento arricchito dall’esposizione del Fondo Munari presso la Biblioteca Pio Rajna di Sondrio, continua nei giorni feriali fino al 27 aprile.