Il commento scritto da un lettore sul resoconto del Rally del Pizzocchero è diventato un caso che ha suscitato l’attenzione da parte di molti che hanno voluto far sentire la propria opinione contrastante.

Protesta Rally del Pizzocchero

Il signor Attilio si lamenta in un commento del Rally del Pizzocchero, lo definisce “l’incubo vissuto da migliaia di NON appassionati”, causa di “mancato riposo dopo una settimana di lavoro,le auto smarmittate che sostano dove capita ed anche sulle curve,oppure facendo manutenzione sotto casa mia per quaranta minuti con auto smarmittate e motori alle stelle-abbiamo visto orde di ragazzini che con auto arlecchino a nolo e patentini frettolosi volavano incoscienti a velocità folli sulle striscie,dove la gente esce dal bar o va a messa; senza rispetto per nessuno e facendo di tutto per farlo capire”. Infine l’annuncio della raccolta ormai prossima per dire no a questo tipo di manifestazione. La risposta però non si è fatta attendere e ad un commento negativo sul Rally del Pizzocchero ne sono arrivate decine a suo sostegno, sia sul nostro sito web che sui social.

Rispetto per la comunità

“Gentile signore. Far parte di una Comunità significa anche portare pazienza per le passioni altrui. Da quanto scrive, pare che lei le domeniche le passi tutte a riposare dopo una settimana di lavoro. Invece che lamentarsi, la prossima volta si organizzi. E magari vada al lago, a sciare, in montagna. E scoprirà che troverà qualcun altro che si lamenta per la sua presenza. Su, un po’ di tolleranza!
Un appassionato!” è la prima risposta alla quale ne sono seguite tante altre.

Leggi anche:  Argegno set cinematografico: ultimi giorni di riprese Sandler e Aniston

Silenzio e messa della domenica

“Quando moriremo non se ne sentiranno più di rumori e non si vedrà di certo niente. Sembra che aspettate con angoscia quel momento, tra il silenzio e la messa della domenica.”

Sciatori

“A me danno fastidio le code interminabili di sciatori che nei fine settimana intasano la Statale andando e venendo dalle località della valle. Adesso raccolgo le firme per abolire lo sci.”

Pendolari in auto

“A me danno fastidio tutte quelle persone che ogni mattina si recano nel capoluogo per lavoro con la propria automobile. Che prendessero i mezzi pubblici”

Invito

“Salve io sono un “addetto ai lavori” ,mi spiace che l’abbia presa così male ,ma le chiedo di essere paziente una volta all’anno e di provare a comprendere questa passione che non è solo rumore …. io sarei felice di averla in postazione con me durante un mio servizio di commissario.”

 

Molti altri sono stati i commenti, lasciamo a voi leggerli tutti.