E’ un giovane di Vervio.

Quadrio al top nell’hockey tedesco

Leonardo Quadrio non era ancora maggiorenne quando si è trasferito in Germania per giocare ad hockey su ghiaccio ed ora ha cambiato squadra passando dagli Hannover indians all’under 20 del Grizzlys Wolfsburg, compagine di proprietà della casa automobilistica Volkswagen. Il cognome del giovane sportivo, nato il 19 febbraio 2002, tradisce un’origine valtellinese infatti il papà Giuseppe è nativo di Vervio e la famiglia quando sale per le vacanze alloggia ancora nella casa dei nonni Augusto e Albina Illarietti.

Carriera

Leonardo ha cominciato con l’hockey su ghiaccio a 5 anni nel Milano per poi passare nel Como dove è stato notato e convinto a trasferirsi in Germania dove frequenta l’international school (parificabile al nostro liceo) e il prossimo anno inizierà l’università nella facoltà di economia. “Ho deciso di andare all’estero proprio per questo motivo – ha detto il giovane atleta – perchè mi si proponeva di studiare in un prestigioso istituto e contemporaneamente di giocare ad hockey. Sono passato ai Grizzlys Wolfsburg perchè la squadra di Hannover non ha l’under 20, adesso mi sposto in treno per gli allenamenti che sono quattro a settimana più la partita la domenica. Nella nuova compagine mi sono inserito bene, il campionato è appena iniziato e siamo a circa metà classifica. Giova ricordare che in Germania l’hockey è uno sport seguito, non ai livelli del nostro calcio ma quasi, e in Svizzera è sport nazionale”.