La Rassegna mandamentale dei costumi tradizionali promossa dalla Comunità Montana di Morbegno arriva quest’anno all’undicesima edizione ed è stata messa in programma per domenica 19 maggio ad Albaredo.

Costumi tradizionali, un ponte tra le generazioni

La rassegna promuove un incontro fra generazioni, le vecchie e le nuove, riunite in una festa che celebra la cultura contadina e le tradizioni della montagna. A sintetizzare questa nuova prospettiva è la fotografia che compare sulla locandina che promuove l’evento, per una metà a colori e per l’altra in bianco e nero, che ritrae una ragazzina e un uomo anziano, entrambi sorridenti, intenti a lavorare il fieno. Negli anni, infatti, la presenza dei giovani all’interno dei gruppi folcloristici protagonisti dell’evento è andata via via aumentando, assicurando il necessario ricambio e portando nuovo entusiasmo.

Il commento del presidente Cm Borromini

“C’è grande interesse attorno ai gruppi che diffondono le tradizioni locali – spiega il presidente Christian Borromini – I componenti aumentano in molti casi proprio con l’ingresso di ragazzi. Questa rinnovata attenzione si deve anche a questa manifestazione che ogni anno garantisce visibilità all’attività svolta dai gruppi folkloristici. La sfilata per le vie del paese e le esibizioni rappresentano i momenti più significativi della giornata e sono sicuro che anche questa edizione, così come quelle degli ultimi anni, riscuoterà un grande successo”.

Costumi tradizionali, una rassegna itinerante

La Rassegna mandamentale dei costumi tradizionali non perde il suo carattere itinerante: dopo Piantedo, che l’ha ospitata nel 2018, quest’anno tocca come detto ad Albaredo. Sarà come sempre una giornata di festa, l’occasione per i gruppi di ritrovarsi e di condividere la comune passione per le tradizioni e la cultura locale, per il pubblico di assistere a uno spettacolo, di divertirsi in compagnia ascoltando musica e degustando le specialità locali.

Leggi anche:  Incontro su Giulio Andreotti a Sondrio, scoppia la polemica

Già definito il programma

Quando manca meno un mese all’appuntamento, il programma è già stato definito, così come l’accompagnamento musicale, che sarà assicurato dalla Bandella di Morbegno, durante la sfilata dei gruppi folcloristici per le vie del paese, e dai “Bei Matei”, nel corso del pranzo che si svolgerà nel Polialbaredo. Si comincerà alle 9.30 al “Salot di Bariloc”, si proseguirà con la S. Messa e la sfilata, fino al pranzo che sarà preceduto, alle 12.30, dal saluto delle autorità. Nel pomeriggio, alle 14, avranno inizio le esibizioni che proseguiranno fino alle premiazioni, in programma alle 17. Accompagnatori e simpatizzanti potranno degustare il menù tipico rinvolgendosi al gruppo folk “I barilocc” per le prenotazioni (Milena Ravelli 338 9204659, milenaravelli@libero.it).

Zecca: “Sarà la giornata dei gruppi folcloristici”

“Ci attendiamo una grande partecipazione che renda merito all’impegno e alla bravura dei gruppi folcloristici – conclude il consigliere delegato Luca Zecca – Sarà la loro giornata, il momento per ritrovarsi fra di loro ma anche per esibirsi davanti al pubblico. La manifestazione è il contesto ideale per la rappresentazione e l’esaltazione delle nostre tradizioni: un patrimonio da conservare con cura. Le iniziative che come Comunità Montana promuoviamo intendono sostenere l’attività dei gruppi folcloristici e promuovere la cultura locale