Grande festa a Bormio.

Restyling completo per l’oratorio Don Bosco

Alla presenza del vescovo di Como, Oscar Cantoni, domenica 3 febbraio è stato ufficialmente inaugurato il “rinnovato” (esteticamente ed internamente) oratorio Don Bosco di Bormio. Una “quattro giorni” veramente indimenticabile quella a cavallo tra la fine gennaio (31 e festa di San Giovanni Bosco) ed i primi di febbraio 2019 (venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 febbraio) che ha visto protagonista indiscussa tutta la popolazione della Magnifica Terra di Bormio.

I festeggiamenti

I festeggiamenti per questo importante traguardo (tra circa tre anni, nel 2022, ricorrerà un altro prestigioso momento, ovvero il centenario della costruzione dello stesso oratorio, 1922 – 2022) sono iniziati giovedì 31 gennaio con il ricordo di San Giovanni Bosco, patrono di tutti gli oratori italiani e a seguire venerdì primo febbraio il confronto con don Cinto Panfilo (direttore dell’Istituto Salesiano di Sondrio) sul tema “oratorio e don Bosco” organizzato dalla parrocchia dei SS. Gervasio e Protasio nell’accogliente e restaurata sala “polifunzionale” (ex cinema Cristallo). A seguire sabato 2 febbraio sempre presso la stessa sala è andato in scena un momento teatrale a cura della Barabba’s Clown, i simpatici clown salesiani di Arese.

Leggi anche:  Sarà un weekend variabile, nuvole sui rilievi | Previsioni meteo

Domenica

Il culmine dei festeggiamenti, per il rinnovato oratorio bormino, è stata la giornata di domenica 3 febbraio che – come abbiamo avuto modo di ricordare in precedenza – ha visto la presenza dl vescovo di Como, Oscar Cantoni. In chiesa parrocchiale alle 10.30 è stata celebrata la santa messa solenne (presieduta dal vescovo di Como e concelebrata con l’arciprete, don Alessandro Alberti e con il canonico don Francesco Marinoni), alla presenza di molte autorità civili e religiose, oltre ai molteplici gruppi parrocchiali, sportivi e di volontariato. Ne parleremo diffusamente anche sabato su Centro Valle in edicola.