Stamattina l’inaugurazione alla presenza degli alunni dell’istituto comprensivo Le opere realizzate, l’interconnessione con la rete del comune di Verceia, il ripristino delle sorgenti e l’installazione di un impianto di debatterizzazione hanno risolto i problemi legati alla potabilità dell’acqua che da anni creavano disagi agli abitanti di Novate Mezzola.

Dal 2015

A partire dal 2015 sono stati investiti sul territorio comunale oltre 730 mila euro su acquedotto e fognature. L’acqua che scorre dai rubinetti delle abitazioni è buona e pura, come viene confermato con regolarità dalle analisi effettuate presso il laboratorio di Secam sui campioni prelevati. Dalla revoca dell’ultima ordinanza del comune, quasi dieci mesi fa, a seguito del completamento dei lavori, non sono più stati segnalati problemi. La qualità dell’acqua è garantita e presto lo sarà anche la quantità, grazie alla realizzazione del nuovo serbatoio in località Vico, a Verceia, che sarà a servizio della frazione Campo. Ma se l’acqua del rubinetto è buona, quella che sgorga dai due fontanelli inaugurati stamattina, uno nella piazza del municipio, l’altra nella frazione Campo, lo è ancora di più come i bambini delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, presenti insieme ai loro insegnanti hanno potuto constatare. Tutti in fila, uno ad uno, dai più piccoli ai più grandicelli, hanno ritirato la borraccia griffata Secam per riempirla al fontanello installato accanto all’ingresso della casa comunale.

Naturizzazione

L’acqua dell’acquedotto, infatti, è resa ancora più gradevole dal trattamento di naturizzazione al quale viene sottoposta. Al fontanello è possibile scegliere tra acqua fresca e a temperatura ambiente, naturale o frizzante. Un servizio pratico e comodo che, utilizzato con regolarità, consente di risparmiare e di evitare il ricorso alla plastica con evidenti benefici per l’ambiente. Una buona abitudine che il presidente di Secam Alfio Sciaresa si augura possa diffondersi anche tra gli abitanti di Novate Mezzola, come già avvenuto in molti altri paesi.

Leggi anche:  Corso di sci e snowboard della Cm di Tirano

Corretta gestione e a un consumo consapevole dell’acqua

“Partiamo dai bambini e da questa cerimonia – sottolinea il presidente Sciaresa – per curare l’aspetto educativo legato a una corretta gestione e a un consumo consapevole dell’acqua. Se i più piccoli imparano a servirsi dei fontanelli utilizzando le borracce oppure le bottiglie in vetro avremo raggiunto il nostro obiettivo”. Non a caso il sindaco Mariuccia Copes ha voluto far coincidere l’inaugurazione dei fontanelli con la festa degli alberi radunando tutti gli alunni. «Abbiamo ottenuto questo risultato grazie alla proficua collaborazione con Secam – dichiara -. Un tempo si andava alla fontana ora c’è la comodità di questi impianti ma il fine è lo stesso: avere acqua buona, oggi rigidamente controllata, e risparmiare sulla plastica consumata». Con i due inaugurati oggi a Novate Mezzola, sono complessivamente 45 i fontanelli installati in una quarantina di comuni di Valtellina e Valchiavenna che, secondo i dati di fine 2017, hanno erogato 9,5 milioni di litri d’acqua. Una buona abitudine che si va diffondendo tra gli abitanti che manifestano il loro gradimento nei confronti del servizio garantito da Secam.