Seggiolini anti abbandono, verso la moratoria per sospendere le multe. Se ne parla da giorni, ma ora la sospensione delle multe per i genitori non in regola con l’acquisto del dispositivo anti abbandono sembra cosa fatta.

Seggiolini anti abbandono, arriva la moratoria

Lo confermerebbero i due emendamenti presentati sia dal Pd che dal M5S per chiedere di istituire un periodo di cuscinetto che consenta alle famiglie di adeguarsi alla nuova norma inserita nel Codice della Strada. Per il Pd le sanzioni non dovrebbero scattare fino al 6 marzo 2020, data inizialmente scelta per l’entrata in vigore dell’obbligo. Per i pentastellati, invece, si parla addirittura del 1°giugno 2020.

LEGGI ANCHE: Seggiolini anti abbandono, in Brianza sono introvabili

L’appello in difesa dei consumatori

Negli ultimi giorni sono stati moltissimi gli enti, in particolare a tutela dei consumatori,  a lanciare appelli al Governo affinché venisse rivisto il nodo delle sanzioni. E così sarà. Questo per dare il tempo alle famiglie di trovare e installare i dispositivi anti abbandono o di acquistare i nuovi seggiolini in sicurezza, senza incorrere nell’acquisto di apparecchi non omologati o a prezzi gonfiati. Ma qualche sanzioni è già stata staccata? Che fare allora? Le famiglie multate potranno richiedere il rimborso della cifra pagata, mentre a breve dovrebbe essere disponibile il contributo di 30 euro per l’acquisto del dispositivo.