Azione dimostrativa di Forza Nuova dedicata alla sicurezza sui treni e in appoggio ai ferrovieri dopo le ultime aggressioni.

Sicurezza sui treni: alle 9 scatta lo sciopero

Alle 9 di oggi, lunedì, scattano le 4 ore di sciopero indette dai sindacati che chiedono più sicurezza per i ferrovieri. Intanto Nella notte tra sabato e domenica è scesa in campo anche Forza Nuova, con i militanti che hanno espresso solidarietà ai ferrovieri esponendo in diverse stazioni lombarde uno striscione. Tra queste anche quella di Sondrio.

Basta con l’immigrazione selvaggia

Mesi fa Forza Nuova aveva effettuato delle iniziative proprio sui treni Trenord. Erano state interessate alcune tratte tra Milano, Lecco, Sondrio, Tirano e Bergamo Lecco con volantinaggi nei vagoni. “La nostra presenza è stata apprezzata da tutti i passeggeri e abbiamo continuato anche  a Seregno con volantinaggi alla stazione al fianco dei viaggiatori sempre più spaventati dalla situazione di abbandono e degrado”, spiegano i miltanti. E aggiungono: “Qualche giorno fa un controllore è stato accoltellato. E’ ora di dire basta alla presenza  sui treni di decine e decine di immigrati in gruppo, spesso ubriachi, senza biglietto”.

Leggi anche:  “Cambia ritmo in Comune”, il servizio civile di Anci Lombardia

Le richieste sono simili a quelle del sindacato

Forza Nuova avanza anche alcune richieste, che sono simili a quelle presentate dal sindacato di categoria per rendere più sicuri i treni: “Chiediamo la videosorveglianza in tutte le stazione e l’esercito sui treni, affinché ogni lavoratore possa svolgere in tranquillità la propria mansione. E i passeggeri possano viaggiare sicuri. Siamo anche pronti a risalire sui treni al fianco dei lavoratori Trenord”.