Cgil, Cisl e Uil insieme per contestare le scelte di politica economica del Governo e riportare al centro della discussione il tema del lavoro.

Manifestazione a Roma

I sindacati tornano in piazza, uniti, per mandare un messaggio forte al Governo in carica. Una manifestazione unitaria, i sindacati si daranno appuntamento tra qualche ora in Piazza San Giovanni. Una movimentazione importante da tutta la Penisola che coinvolge 1300 autobus, due navi e dieci treni. Numeri importanti che parlano di un’Italia che vuole un futuro migliore. E anche Centro Valle è presente a Roma. Sono partiti in centinaia da tutta la provincia di Sondrio e proprio in questi istanti sono entrati nella capitale.

Cisl:”Vogliamo un futuro migliore”

“Sondrio oggi è presente con più di 200 persone per manifestare unitariamente con CGIL a Roma – ha sottolineato Davide Fumagalli – segretario generale Cisl Sondrio -.  Manifestazione nazionale perché vogliamo che questo Governo non ipotechi il futuro nostro e dei nostri figli, ingessandolo sul quotidiano, ma dando un futuro basato sul lavoro. Siamo qui oggi in tanti e speriamo di riuscire a scuotere il Governo e di riuscire a fargli capire che occorre una visione di paese, basata sulla crescita, sugli investimenti e su chi lavora tutti giorni quindi dipendenti e poi pensionati. Speriamo davvero di fare la differenza oggi”

La manifestazione

Dal punto di vista organizzativo la manifestazione avrà il concentramento in piazza della Repubblica per partire dalle 9.30-9.45: intorno alle 11.15 l’inizio del comizio in Piazza San Giovanni con interventi di figure come infermieri, rider o delegato Ilva di Taranto. Poi alle 12 ci saranno gli interventi dei segretari generali: prima il segretario nazionale CGIL Maurizio Landini, poi la segretaria Cisl Annamaria Furlan e infine a chiudere per la Uil Carmelo Barbagallo.