Il presidente dell’Assemblea dei sindaci, dott. Lorenzo Grillo della Berta, per conto di tutti i Comuni dell’Ambito Territoriale di Sondrio promuove una campagna di sostegno e di solidarietà alle iniziative rivolte alla popolazione anziana.

Non ci sono abbastanza posti

Nell’ambito di Sondrio si rileva che i posti letto nelle RSA (Residenze Sanitarie Assistenziali- le vecchie “Case di Riposo”) del territorio non bastano a coprire il bisogno delle persone non più autosufficienti. Questo fatto non consente ad un gran numero di anziani di accedere a strutture residenziali sociosanitarie ad una distanza “sostenibile” dalla propria rete familiare ed amicale. Secondo i dati forniti dall’ATS della Montagna oltre il 24% degli ospiti delle RSA, che risultavano residenti nell’ambito di Sondrio al momento dell’inserimento, sono collocati in strutture fuori dai confini dell’ambito e in molti casi in territori assai distanti (Alta Valle, Menaggio…).

LEGGI ANCHE: Sostegno economico per anziani fragili e disabili | Il governatore risponde

Priorità

Questa situazione determina la necessità di potenziare i servizi per anziani e di ridurre i disagi per i familiari delle persone non autosufficienti. Per questo l’Assemblea dei sindaci dell’Ambito territoriale di Sondrio con l’approvazione del Piano di Zona ha definito alcune priorità: potenziamento dei servizio di assistenza domiciliare (SAD), maggiore integrazione con le prestazioni sociosanitarie (Assistenza Domiciliare Integrata, RSA aperta…), mantenimento della collaborazione con la Comunità Montana di Sondrio per garantire e sviluppare il servizio di Telesoccorso e Telecontrollo, prosecuzione e potenziamento della collaborazione con lo sportello badanti gestito dalla cooperativa Grandangolo, rinnovo e aumento del contributo in favore di ANTEAS.

Leggi anche:  Sanità, ecco quando sarà presentato il piano di riorganizzazione

Ridurre il disagio dei familiari di persone anziane non autosufficienti

Proprio quest’ultima convenzione rappresenta un esempio emblematico di un servizio che vuole ridurre il disagio dei familiari di persone anziane non autosufficienti. ANTEAS e Ufficio di Piano cooperano per favorire attraverso la prestazione di volontari, le attività di trasporto parenti alle Residenze Sanitarie per Anziani e Disabili decentrate. Due volte la settimana un pulmino dell’Associazione raccoglie i parenti nei Comuni dell’Ambito e li accompagna nelle RSA più lontane per far visita ai parenti ricoverati.
L’Assemblea dei Sindaci invita tutti i cittadini a sostenere questo servizio e le altre iniziative rivolte agli anziani con una erogazione liberale.

Donazioni

Ogni cittadino può scegliere di donare la somma di denaro che ritiene possibile sul conto corrente Codice IBAN IT67 W 05216 11010 000000005981 intestato al Comune di Sondrio causale: SOSTEGNO SERVIZI PER ANZIANI. Il Comune di Sondrio – ente capofila per tutti i comuni dell’Ambito territoriale – si impegna a reinvestire i contributi ricevuti per sostenere i servizi in favore delle persone anziane residenti nei comuni dell’ambito e a comunicare annualmente la somma raccolta e l’utilizzo effettuato.