Successo per la Fiera del Libro dell’Ambrosetti

Successo per la Fiera del Libro dell’Ambrosetti

Libri e bambini, un connubio perfetto. A dimostrarlo l’ennesimo successo della Fiera del libro realizzata alla scuola dell’infanzia Tomaso Ambrosetti di Morbegno: una due giorni dedicata alla scoperta di centinaia di volumi, realizzata in collaborazione con la libreria Al.Bo.

La partecipazione

La partecipazione è stata altissima: in tanti, nel primo fine settimana di dicembre, hanno affollato il salone della scuola, sfogliano e acquistando i libri, disposti per l’occasione in base al loro colore. A fare da contorno alla fiera anche un incontro sull’importanza della lettura tenuto da Roberta Venturini in collaborazione con la Biblioteca Civica Ezio Vanoni di Morbegno e due laboratori per i più piccini, molto apprezzati da tutti: lettura kamishibai
con Daniela De Angelis e Natalia Pigorini e l’inventa fiaba con la pedagogista e scrittrice Claudia Ferraroli.

Il ricavato

Quasi il 20 percento del ricavato della vendita dei libri, hanno fatto sapere le insegnati, è stato “convertito” in nuovi volumi, destinati ad arricchire la biblioteca dell’Ambrosetti. Il progetto di prestito libri durante l’orario scolastico, infatti, è molto importante per maestre e piccoli alunni: ogni settimana i bambini possono portare a casa un libro, custodirlo in un apposita borsa e leggerlo insieme ai genitori, imparando l’amore per la lettura e allo stesso
tempo il rispetto per i beni altrui.

Leggi anche:  È lombardo il gatto più lungo del mondo

In futuro

La collaborazione con la libreria Al.Bo, però, non è finita: nei prossimi mesi, all’interno dell’atrio, verrà allestito un piccolo spazio dove bambini e genitori potranno sfogliare nuovi volumi e, perché no, anche acquistarli. Archiviata la Fiera del Libro le attività all’Ambrosetti quindi, proseguono senza sosta: dopo la festa di Natale i bambini ricominceranno a gennaio, tra laboratori, apprendimento e divertimento, mentre le insegnanti sono già al lavoro per gli open day della struttura: tre giornate dedicate ai genitori dei futuri iscritti, che potranno vedere in prima persona come funziona la scuola e scegliere consapevolmente una delle tappe significative della crescita del proprio bambino.