I Carabinieri hanno sventato un furto di biciclette da 55mila euro

Sventato un furto da 55mila euro

La scorsa notte i Carabinieri della Stazione di Morbegno, durante un servizio perlustrativo, sono stati insospettiti da un furgone. Il mezzo, infatti, era targato con le sigle di una provincia del Trentino Alto Adige ed era parcheggiato in una zona isolata, situazione alquanto insolita. I militari hanno quindi proceduto a un controllo, dal quale è emerso che il mezzo, di proprietà di una ditta trentina, era stato rubato la notte del 13 aprile e che era stato utilizzato per la commissione di furti di biciclette.

Il fatto

I militari ipotizzando che in qualche negozio si stesse consumando un ulteriore reato, quindi, con il supporto dei colleghi della Radiomobile, hanno perlustrato le aree limitrofe con particolare attenzione per gli articoli sportivi. Poco distante dal parcheggio i militari hanno così trovato all’esterno di un negozio, alcune biciclette, le porte dell’attività commerciale spalancate e nessuno sul posto. I ladri, infatti, disturbati dai controlli dei Carabinieri, erano riusciti a dileguarsi prima dell’arrivo della pattuglia. I ladri sono entrati nel negozio alle due di giovedì, tramite una finestra. Hanno aperto l’ingresso principale del negozio, sistemato all’esterno le biciclette scelte per poi trasferirle, successivamente, nel furgone parcheggiato lì vicino. I malviventi nel mentre hanno però notato la pattuglia dei carabinieri di Morbegno accanto al mezzo e sentendosi scoperti si sono dati alla fuga abbandonando il bottino.

Leggi anche:  Anas promette una data per la Tangenziale di Morbegno

Il proprietario

I Carabinieri hanno informato il proprietario del negozio del tentativo di furto. La brutta avventura non gli ha però causato alcun tipo di danno economico. Sentito successivamente dai Carabinieri, il proprietario ha spiegato che quelle scelte dai ladri, non erano semplici biciclette ma gioielli a due ruote, del valore totale di 55mila euro.
Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei Carabinieri per cercare di identificare la banda di ladri.