Coi ciclisti sotto la neve.

Trofeo Ediltrasporti, edizione epica

Edizione epica quella dell’Ediltrasporti 2019, con i ciclisti a pedalare sotto un freddo nevischio quasi come in alcune mitiche annate del Giro d’Italia. I metri di dislivello (circa 650) sono diventati una sfida contro il tempo, non tanto quello cronologico bensì quello meteorologico. Quasi 60 atleti senza timore di nulla, perché nonostante tutto l’abbigliamento tecnico del giorno d’oggi, i gradi sottozero si sentono eccome. Riccardo Romani, vero mattatore dell’Alta Valtellina Bike, è arrivato sul traguardo precedendo di circa mezzo minuto il compagno di squadra Federico Pedranzini (rispettivamente tempi di 30:42.84 e 31:14.05) e l’ex Christian Martinelli, ora Colnago MG Kvis (giunto a 31:24.74).

Bormiese

Primo atleta US Bormiese il giovane Mattia Antonioli, classe 1996, al 5° posto (32:51.17) dietro l’ex campione di biathlon Christian De Lorenzi (31:40.28). Per la classifica dei campioni provinciali FCI Sondrio sono stati premiati: Michele Bracchi, Mattia Antonioli, Riccardo Romani, Christian De Lorenzi, Michele Antonioli, Daniele Schena, Attilio Romani, Renato Mainetti, Angelo Seletti e Leone Foppoli. Il trofeo Ediltrasporti ha portato 131 punti all’US Bormiese, 110 punti all’A.V. Bike e 25 punti alla Squadra Corse Valtellina nella classifica ufficiale per società.