E’ previsto per domani, sabato 2 marzo, alle 10,30, presso la sala consiliare della Comunità Montana Valchiavenna, il convegno “I crotti della Valchiavenna”, in cui, oltre alla suggestione di far diventare i crotti patrimonio dell’Unesco, verranno presentati il progetto Interreg III A Italia-Svizzera “I crotti della Valchiavenna” e il crotto della comunità.

Gli interventi

Il convegno inizierà con i saluti istituzionali di rito a cura del presidente della Comunità Montana della Valchiavenna Severino De Stefani. A seguire Alberto Dolci presenterà nei dettagli il progetto Interreg. Sarà poi la volta di Guido Scaramellini con “I crotti nella storia”. Dopo di lui Antonio Scaramellini parlerà della “Normativa sui crotti”. Gli aspetti architettonici di queste caratteristiche strutture saranno illustrati da Giorgio Succetti. Gli ultimi due interventi saranno quelli del direttore del Consorzio Turistico Filippo Pighetti che parlerà de “I crotti nel sistema turistico di valle” e del presidente del Comitato Sagra Andrea Lorenzini che illustrerà le caratteristiche del crotto della comunità, recentemente acquistato dal Comitato Sagra e di cui qui di seguito si possono vedere alcuni particolari.