Giovedì 14 dicembre 2017 presso la stüa di Palazzo Pretorio a Sondrio, si è riunita la Commissione per l’assegnazione del Premio Ligari d’Argento 2017, composta dagli ex Sindaci della Città: Cav. Alberto Frizziero, ing. Flaminio Benetti e dott.ssa Bianca Bianchini e dal Sindaco di Sondrio Alcide Molteni. La commissione ha esaminato le 9 candidature pervenute e la scelta è avvenuta dopo ampia discussione sulle figure delle personalità che i cittadini hanno proposto. Quest’anno il vincitore del “Ligari d’Argento” è il dott. Simone Del Curto.

Le motivazioni dell’assegnazione del Premio Ligari d’Argento 2017

“E’ sempre stato nella sua carriera professionale un impegnato e sensibile medico in tutti gli ambiti in cui ha operato: dapprima come Pediatra, egli è diventato responsabile della Struttura Semplice Dipartimentale di Terapia del dolore e cure palliative e infine responsabile di Anestesia e Rianimazione del Presidio Ospedaliero di Sondrio” si legge sulle motivazioni presentate dalla commissione.

Stimato professionista

“Ha partecipato in qualità di relatore a congressi medici di rilevanza nazionale e internazionale ed ha pubblicato numerosi articoli su Riviste Scientifiche, Nazionali e Internazionali. Ha inoltre organizzato corsi di formazione e convegni per il personale medico infermieristico per l’azienda sanitaria di appartenenza” continuano.

Leggi anche:  Bormio, la pizzoccherata dei record

Volontario impegnato

“A questo impegno professionale Simone Del Curto ha sempre affiancato una intensa attività di attivo volontariato.
Egli ricopre da anni il ruolo di Presidente dell’Associazione “Agenzia Per la Pace” per la quale ha promosso e organizzato momenti di divulgazione, in particolare con i ragazzi degli istituti scolastici di ogni ordine e grado della provincia di Sondrio, della “cultura della Pace”. Ha inoltre affiancato l’attività dell’Associazione per quanto riguarda l’integrazione ed il supporto a migranti in particolare in ambito sanitario”.