Commenti Recenti

E’ una bufala, questo Croce son gia anni che denuncia il caso,, pure a Lucca. ma non ha mai sporto una vera denuncia.

13 novembre alle 20:21

croce da anni si batte contro queste pervertite. avanti cosi caro amico mio

13 novembre alle 19:01

C è poco da commentare………SCHIFOSE DEPRAVATE

13 novembre alle 13:37

E’ ora di finirla di lasciar correre tutto. PENE SEVERE E CERTE. La sicurezza dei cittadini prima di ogni altra cosa. E se avesse investito qualcuno?
Ora capisco il che il becero moralismo non porta da nessuna parte, ma mi sembra che il campanello di allarme sulle strade valchiavennasche quest’anno sia già suonato parecchie volte, anche con conseguenze tragiche. Non sono amministratore ma non sarebbe ora di investire qualcosa in piu’ a livello di sicurezza?

12 novembre alle 11:18

Esiste anche una fotografia delle motivazioni alla base di tale situazione?

10 novembre alle 12:54

Prendiamo esempio dalla Svizzera dove questi obbiettivi vengono premiati con incentivi economici. Da noi dobbiamo anche pagare per rimuovere gli effetti della potatura e della pulizia ( il verde) di siepi, orti e giardini. Giusto coinvolgere e responsabilizzare i cittadini nella cura del territorio ma bisognerebbe semplificare le adempienze relative.

9 novembre alle 18:24

Il problema è proprio la rotonda, si doveva fare un ricongiungimento e proseguimento della statale 38 e un paio di uscite per Morbegno e per la Val Tartano diminuendo la pendenza della discesa. Ma probabilmente il vecchio progetto, la mancanza di fondi e, a quanto pare, i contributi che l’europa dà per ogni rotonda fatta, hanno decretato la decisione … io rimango molto perplesso dall’opera e, nelle giornate critiche, continuerò a fare la vecchia strada.

9 novembre alle 14:16

” è il tratto tra la galleria e la rotonda del Tartano, in direzione nord. ”
Vorrei solo far notare che la tangenziale va da est a ovest, in direzione nord c’è la Svizzera :-)

8 novembre alle 20:10

Da autotrasportatore? Beh, facile viaggiare in macchina e non riuscire a comprendere la difficoltà a fermare un mezzo anche solo di 260 q.li.

“Di risposta alle segnalazioni da noi riportate sono invece molti i lettori che difendono la nuova Statale 38”

Mi aspetterei di risposta un bel “Prendiamo atto della segnalazione”.

8 novembre alle 16:34

come non darti ragione???? la rotonda alla sassella è da premio Nobel… al tartano la situazione va ancora testata e lo si farà sotto le festività Natalizie e durante le domeniche di rientro nella stagione sciistica. speriamo bene, ma ho grandi dubbi se consideriamo che arrivando da Ardenno in 50 mt hai ben 5 opzioni di scelta su dove andare ( eliporto escluso.)

8 novembre alle 01:58

È il minimo che si possa fare! Possibile che la Lombardia debba sempre aiutare gli altri – in particolare il resto dello Stivale con 54 mld di residuo fiscale l’anno – e non ce ne siano mai per i bisogni del suo territorio, delle sue imprese e della sua gente?? Se non si fa di tutto perché il motore economico del Belpaese vada a pieni giri, col cavolo che il resto del carrozzone italico riesce ad arrancare!

7 novembre alle 11:32

Già hanno sbagliato a fare la rotonda della Sassella che quotidianamente code nelle ore di punta quando prima della sua costruzione non se ne verificavano mai! Ora duplicano l’errore facendo una rotonda, al posto di uno svincolo, anche al Tartano. Errare è umano ma persevetare è diabolico!

4 novembre alle 20:43

un grande prete, un grande Papa. Don Angelo, vuoi diventare il nostro Papa?

31 ottobre alle 20:03

Ottima l’informazione dell’ultima ora.Grazie e complimenti.

30 ottobre alle 11:21

sono addolorato per i danni che sta facendo li maledetto maltempo lasciasse in pace sondrio e dintorni mi dispiace sonodispiaciuto sto pregando che smett di piovere di tirare vento forte io amo sondrio maledetto maltempo e andata via la luce spero che la riparano al piu presto dio ascoltami ti prego,,,,,,

29 ottobre alle 20:26

Mi dispiace tanto per i danni che sta facendo li mal tempo belli posti di aria pura come teglio tra poco vengo a vivere li mi sono innamorsto di sondrio sto pregsndo sperando che smettta dubito

28 ottobre alle 17:50

Mi pare più saggio ragionare sul perché a Livigno la neve non è caduta prima. Neanche 50 anni fa a novembre la neve era già caduta in mezza Italia. Tutti gli anni.

28 ottobre alle 13:25
Da Giulio su Ben Bedford a Cosio

I Prati sono a Regoledo (COSIO VALTELLINO)

25 ottobre alle 14:28
Da Gianpiero Salvadalena su Incidente sulla 36 tra Chiavenna e Prata

Purtroppo noto che pochissimi mantengono la distanza di sicurezza. Io mi arrabbio quando chi mi segue sta “attaccato” alla mia auto perché attenta potenzialmente alla mia vita.

24 ottobre alle 22:05

Povera piccola cara, era ricca di vita ed ha lasciato un vuoto immenso

22 ottobre alle 18:32

Buongiorno mi chiamo Ratti Emanuele, sono nato e vivo a Lambrugo in Brianza (attività lavorativa: geometra, libero professionista prima e poi tecnico comunale, ora a 70 anni pensionato). Sono interessato a coltivare ulivi su terreni dei suoceri, parte a terrazzo e a mezza costa, lasciati a incolto a Tresenda (Teglio) tra i 400 e i 700 metri di altezza sul livello del mare e vi chiedo se fate dei corsi per la coltivazione dell’ulivo e quant’altro per le pratiche agricole. Se è il caso posso passare da Voi in ufficio. Grazie. Emanuele Ratti

18 ottobre alle 17:11
Da Beppe chiodo su Partecipa al sondaggio

Sono 43 anni che vivo in Liguria ma non dimentico mai sondrio dove vivono i miei fratelli appena posso corro perché per poter apprezzare la Valtellina devi vivere fuori!!!!!! Qui a Savona non arrivano ne la provincia ne centro valli .

17 ottobre alle 20:46

Dal #BarAntenati a Villa di Tirano un…Grande “International” Gerry…bravo..!!..un plauso và anche a Marco Quaroni Pinchetti che ne ha redatto la notizia…

8 ottobre alle 15:23

ringraziamo per la gentile condivisione, speriamo che qualcuno ci possa dare qualsiasi informazione utile a rintracciare i nostri polletti

8 ottobre alle 10:27

ricordiamoci che i guard rail sono stati collocati per DIFENDERE I PLATANI
dal continuo urto e bruciature che presentavano visto l’alto numero di incidenti occorsi , meditiamo please

6 ottobre alle 13:07