Aaccertata una violazione ogni due giorni per guida in stato d’ebbrezza.

Ritirata una patente ogni due giorni

La Polizia Stradale di Sondrio traccia un bilancio dei servizi svolti nel mese di maggio. Sono state predisposte circa 100 pattuglie di vigilanza stradale, impiegate quotidianamente nei servizi di prevenzione e nel rilievo di sinistri stradali. Nell’ambito dell’attività operativa gli agenti hanno proceduto alla contestazione di 350 infrazioni al codice della strada ed al ritiro di 26 patenti di guida. Un dato significativo si è registrato sulle violazioni per guida in stato d’ebbrezza: gli accertamenti svolti sugli automobilisti attraverso lo strumento dell’etilometro, in particolare durante i servizi serali e notturni, hanno consentito di evidenziare un totale di 14 violazioni per questa tipologia di illecito, una ogni due giorni. Inoltre una persona è stata deferita in stato di libertà per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

LEGGI ANCHE: Guida la moto senza patente e provoca un incidente

Altre infrazioni

Sempre nell’ambito delle norme di corretto comportamento alla guida: sono state accertate 46 infrazioni per mancanza delle cinture di sicurezza, 13 per uso dello smartphone alla guida, 12 per velocità pericolosa. Infine sono stati predisposti servizi di scorta alle principali competizioni sportive svoltesi in Provincia di Sondrio, quali nell’ambito del ciclismo il Giro d’Italia Professionisti, e nell’ambito delle competizioni automobilistiche il Rally del Pizzocchero.