E’ di 9 persone segnalate alla Prefettura quali detentrici di sostanze stupefacenti per uso personale il bilancio del servizio dei Carabinieri della Compagnia di Tirano(Sondrio), organizzato d’intesa e con la preziosa collaborazione della società di gestione degli impianti di risalita, domenica mattina presso la stazione di partenza della cabinovia di Bormio, che trasporta gli sciatori in quota, alle stazioni di Bormio 2000 e Bormio 3000.

Grom e Grinder

L’operazione, eseguita con l’ausilio di Grom e Grinder, due labrador in servizio presso il Nucleo Carabinieri Cinofili di Orio al Serio, addestrati alla ricerca di sostanze stupefacenti, ha avuto principalmente una finalità di carattere preventivo, ovvero quella di scoraggiare e infrenare il fenomeno del possesso di droghe finalizzato all’uso personale sulle piste da sci.

Per la sicurezza

Infatti l’assunzione di stupefacenti, così come la smodata ingestione di alcolici, sono pericolosa causa di alterazione dello stato psicofisico degli sciatori che si approcciano alle piste a velocità non commisurate alle pendenze e alle condizioni del manto nevoso, assumendo spesso condotte spregiudicate e pericolose per la propria incolumità e per quella degli altri utenti inconsapevoli, che vengono così esposti a un rischio non calcolato di scontri e cadute.

Controlli

Il servizio si è svolto nell’area di imbarco degli sciatori sulla cabinovia. Grom e Grinder, in circa 3 ore, hanno segnalato complessivamente 37 persone come “potenzialmente a rischio”. Queste sono state tutte sottoposte a controllo più approfondito ed accurato, atteso che anche una precedente assunzione di sostanza stupefacente o il semplice fatto di esserne entrati in contatto poco tempo prima del controllo, sono condizioni sufficienti per attivare l’olfatto del cane.

Leggi anche:  Indisciplinati e ubriachi, la Pasqua degli automobilisti valtellinesi

12 Spinelli sequestrati

9 delle 37 persone controllate sono state effettivamente trovate in possesso di sostanze stupefacenti. In totale sono stati sequestrati 12 spinelli già confezionati e pronti all’uso, 5 grammi di hashish e 1,5 grammi di marjuana. Delle nove persone segnalate 8 erano uomini e una sola donna. Il più giovane aveva 20 anni, mentre il più anziano 65. 7 erano italiani e 2 stranieri, originari della Repubblica Ceca. Molta curiosità nei tanti bambini presenti ai tornelli e molte le parole di apprezzamento giunte ai militari da parte dei numerosissimi sciatori che hanno affollato la stazione della cabinovia in una mite e soleggiata domenica di fine febbraio.