Cani maltrattati nel Comasco. Terribile lo scenario che si sono trovati davanti gli agenti del Comando di Polizia Locale di Cantù, che hanno operato iniesme all’Unità Operativa Igiene e Sicurezza Ats Insubria-Como, all’U.O.C Distretto Veterinario Como Sud ed al Settore Ambiente del Comune di Cantù.

LEGGI ANCHE Ammazzano il cane per rubare il camper

Cani maltrattati

Come riporta giornaledicomo.it  le indagini delle forze dell’ordine erano partite a metà marzo. A fatle scattare alcune segnalazioni alla Polizia  che riferivano della presenza di due cani morti da più giorni all’interno delle cucce di una bitazione di un canturino. A quel punto sono scattati i sopralluoghi che hanno mostrato un stato di assoluto degrado dell’area ed in particolare. All’esterno c’erano rifiuti sparsi con lattine, bottiglie di vetro, escrementi di animali, sacchetti di plastica, ramaglie varie e tre bombole del gas scariche oltre ad una cuccia di cane vuota, mentre dall’interno provenivano odori nauseabondi.

Trovate tre carcasse, il sopravvissuto rinchiuso nel degrado

Sono stato trovate tre carcasse e anche un cane ancora in vita di razza AmStaff. Era abbandonato, completamente al buio, con finestre e serramenti chiusi ed in condizioni di pietoso degrado con i pavimenti completamente ricoperti di escrementi, senza acqua e cibo a disposizione.

Leggi anche:  Smentita l'apertura straordinaria della Forcola

Tutti i particolari su giornaledicomo.it